fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, Kevin Durant vorrebbe Mark Jackson come allenatore

Nets, Kevin Durant vorrebbe Mark Jackson come allenatore

di Filippo Beltrami

Kevin Durant (e Kyrie Irving) avranno un ruolo molto importante questa estate, quando i Brooklyn Nets dovranno scegliere il loro nuovo allenatore, così come ce l’hanno avuto nel “mandare via” Kenny Atkinson. Ed è anche per questo che il nome di Tyronn Lue è diventato sempre più frequente. Irving vorrebbe riconciliarsi con il suo ex allenatore, con cui ha vinto il titolo del 2016. Tuttavia, Durant sembrerebbe spingere verso la strada Mark Jackson.

La notizia ha cominciato a prendere piede e ne parla anche Brian Windhorst di ESPN. “Se prestate attenzione ai social media, Rich Kleiman, che è il partner in affari di Durant ed è molto influente, recentemente ha twittato  qualcosa riguardo Mark Jackson. Non ha twittato ‘Voglio che Mark Jackson alleni i Brooklyn Nets’, ma ha parlato riguardo ad una vecchia storia che parlava di scegliere tra Mark Jackson o Jason Kidd, con quest’ultimo che aveva già allenato i Nets, ma solo per un anno. È saputo che Durant e Jackson hanno un buon rapporto. Questi tweet e la storia Jackson-Nets, non è passata inosservata all’interno della lega.”

Non solo Mark Jackson nella lista dei Nets

Mark Jackson, che attualmente è un commentatore sportivo per ESPN, è veramente nei pensieri dei Brooklyn Nets.

La franchigia di New York, si è sempre affidata ad un veterano, un allenatore vicino ai giocatori, il che fa pensare a Lue e Jackson, ma anche Kidd deve essere in quella lista, per non parlare di Vaughn (il coach ad interim che ha allenato i Nets dopo il licenziamento di Atkinson) e Jeff Van Gundy. Jackson, da parte sua, porta l’esperienza accumulata con Golden State, contraddistinta da un gioco fatto in gran parte di isolamenti e volto a migliorare la difesa. Due cose che andrebbero benissimo per quel che sono i Brooklyn Nets.

Un esempio da qui prendere spunto

Chiunque si accaparrerà quel posto, dovrà guardarsi dalle difficoltà di essere vicino ai giocatori e allo stesso tempo, tenere motivato il gruppo e capire i problemi quando serve. Doc Rivers è un maestro nel fare questo. Lui tratta i giocatori come adulti (e cancella più allenamenti di qualsiasi altro coach). Nonostante questo riesce a mantenere alto il livello di comunicazione e aspettative con i giocatori. Si relaziona con loro, e loro con lui. Riuscirà anche Jackson a fare questo? È stato capace di costruire delle buone fondamenta a Golden State, soprattutto sotto il punto di vista difensivo, ma questo è ben lontano dal vincere un titolo.

Qualsiasi cosa accada, Durant e Irving si faranno sentire.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi