Rockets, Tilman Fertitta su Mike D'Antoni: "Rimarrà con noi a lungo"
139130
post-template-default,single,single-post,postid-139130,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Rockets, Tilman Fertitta su Mike D’Antoni: “Rimarrà con noi a lungo”

mike d'antoni rockets

Rockets, Tilman Fertitta su Mike D’Antoni: “Rimarrà con noi a lungo”

Tilman Fertitta, proprietario degli Houston Rockets, ha confermato le voci circa la possibile permanenza di coach Mike D’Antoni sulla panchina della franchigia di Houston, come riportato da Jonathan Feigen del Houston Circle.

Nonostante l’eliminazione precoce dalla corsa playoffs per il secondo anno di fila contro i Golden State Warriors (la quarta negli ultimi cinque anni), Fertitta non ha perso la fiducia nei confronti di coach D’Antoni. Il proprietario ha poi smentito le voci di una possibile rivoluzione in casa Rockets, una rivoluzione che coinvolgerebbe in primis l’allenatore stesso.

Il 4-2 delle semifinali di Conference contro Curry e compagni ha confermato i dubbi riguardo al gioco degli Houston Rockets, costruito quasi esclusivamente sulle abilità realizzative di James Harden. Uno stile di gioco efficace nella regular season, che ha tuttavia dimostra i suoi limiti durante i playoffs, a causa di un roster poco profondo e non sempre in grado di supportare il talento di Harden.

Parla Tillman Fertitta: “D’Antoni rimarrà con i Rockets a lungo”

“Mike( D’Antoni, ndr) compirà 69 anni tra pochi giorni. Tuttavia non è ancora sicuro riguardo al suo futuro. Nelle prossime settimane ci incontreremo e parleremo di questo e molto altro. Siamo consapevoli che il nostro obbiettivo riguardi la costruzione di un roster più competitivo rispetto a quello attuale. Sono sicuro che Mike rimarrà con noi. É un allenatore molto amato dai giocatori. Continuo a ripetere che i futuri free agent devono conoscere sia il nome del proprietario che il nome dell’allenatore. Sembra scontato, ma vi assicuro che tutto questo influisce nella decisione di firmare o meno per una squadra. Io e Mike continueremo il nostro percorso insieme. Ovviamente speriamo in un percorso ricco di vittorie e soddisfazioni” 

I Rockets hanno recentemente confermato che Daryl Morey, general manager di Houston, continuerà per altri 5 anni quanto iniziato nella scorsa stagione. Sembra evidente che la squadra di “Clutch City” rimarrà pressoché immutata rispetto a quella attuale. Il tutto senza contare il ruolo che avrà la post-season all’interno delle dinamiche di una squadra bisognosa di risultati concreti.

Alessandro Lorenzi
Alessandrolorenzi26@gmail.com
No Comments

Post A Comment