Nuggets-Lakers: gialloviola travolti in Colorado | Nba Passion
125658
post-template-default,single,single-post,postid-125658,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Nuggets-Lakers: gialloviola travolti in Colorado

kyle kuzma carmelo anthony

Nuggets-Lakers: gialloviola travolti in Colorado

Nuggets-Lakers, i gialloviola crollano nella seconda parte della gara

Dopo la brutta sconfitta incassata contro i Magic, i Los Angeles Lakers (11-8) sbarcano in Colorado per affrontare al Pepsi Center di Denver Nuggets (13-7).

Nella prima sfida stagionale allo Staples Center i lacustri batterono le pepite grazie alla tripla doppia di LeBron e l’ottima prestazione di Ball.

gialloviola – ancora privi di Rondo – partono con Zo, Ingram, LBJ, Kuz e McGee. Coach Michael Malone – indisponibili Harris, Barton e Thomas – risponde con Murray, Craig, Hernangomez, Millsap e Jokic.

Nuggets-Lakers, avvio di gara equilibrato

I Nuggets e Jamal Murray partono subito forte (15-9), Juancho Hernangomez è ispirato mentre i Lakers faticano ad eseguire e sono imprecisi dall’arco e dalla lunetta. James monopolizza l’attacco lacustre e riporta sotto i suoi, trovando il pareggio a quota 17.

Con i primi cambi cala l’intensità dei lacustri, che – seppur perdendo meno palloni delle ultime uscite – iniziano a sparare a salve. Denver allunga sul +7, prima della tripla di Kentavious Caldwell-Pope che chiude il quarto sul 26-30.

Coach Luke Walton inizialmente preferisce non rischiare Hart e riesuma Beasley. L’inconsueta lineup scelta (Ingram-KCP-Lance-Beasley-McGee) non riesce a produrre ed è imprecisa al tiro, Lance e KCP segnano solo una delle prime nove conclusioni tentate.

I Nuggets provano a scappare (39-30) e solo il buon momento di Brandon Ingram tiene a contatto i
gialloviola. Rientrano i titolari – con Chandler – ed i Lakers riducono lo svantaggio, Lonzo Ball conduce l’attacco, segna dall’arco e nel pitturato, ben servito da Kuzma (48-51).

Qualche possesso dopo arriva il momento che segna la partita: a rimbalzo Ball si distorce la caviglia e nel successivo 5 vs 4 Hernangomez trova la tripla con and-one del +7 per i padroni di casa. Zo lascia il campo, all’intervallo lacustri sotto 50-58.

Nuggets-Lakers, i gialloviola affondano

Walton sostituisce Lonzo con Josh Hart, anch’esso non al meglio per problemi alla caviglia. Dopo un primo tempo sotto tono, Nikola Jokic segna due triple consecutive per il +14 che di fatto chiudono la gara.

I Lakers continuano a sparacchiare dall’arco (1/10 nel 3Q) e l’unico a produrre è solo Kyle Kuzma, in difesa Chandler e soprattutto McGee non riescono a contenere Jokic e Paul Millsap, che dominano nel pitturato e costruiscono seconde opportunità.

Inutile anche il tentativo di riproporre il dolorante Ball, il quarto si chiude sul 71-89.

L’ultima frazione diventa velocemente garbage time, poiché i Nuggets continuano a fare quello che vogliono in attacco mentre i lacustri sbagliano praticamente ogni conclusione e non sono in grado di opporre la minima resistenza.

Denver non fa sconti e martella fino alla fine, 85-117 il punteggio finale.

Nuggets-Lakers, LeBron in ombra

Prestazione orribile per i Lakers, che non difendono, vengono travolti a rimbalzo (38-61), attaccano male (solo 19 assist) e tirano al piattello dall’arco (5/35 alla fine).

LeBron James, Los Angeles Lakers vs Denver Nuggets at Pepsi Center

LeBron James, Los Angeles Lakers vs Denver Nuggets at Pepsi Center (Garrett Ellwood, NBAE via Getty Images)

Sottotono LeBron James (14+7+2, 5/15) che non riesce a prendere in mano l’attacco gialloviola, incostanti Kuzma (21) ed Ingram (14). Travolti dai pari ruolo avversari McGee e Chandler, mentre la second unit è stata imprecisa ed improduttiva.

Unico lacustre a meritare la sufficienza Lonzo Ball (7+5+2) che fino all’infortunio stava disputando un’ottima gara.

Per i Nuggets, 20 a testa per Millsap, Murray e Beasley. Jokic chiude con 14+7+7.

Box Score su NBA.com

I Los Angeles Lakers torneranno in campo nella notte – 4:30 italiane – tra Giovedì 29 e Venerdì 30 Novembre per affrontare allo Staples Center gli Indiana Pacers.

Giovanni Rossi
girosoft@gmail.com

NBA & Lakers on the couch, Minors & Post on the court,1987, Showtime!

No Comments

Post A Comment