fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative I Knicks parleranno con Will Hardy degli Spurs per il ruolo di nuovo allenatore

I Knicks parleranno con Will Hardy degli Spurs per il ruolo di nuovo allenatore

di Filippo Beltrami

È ormai noto che i New York Knicks stanno cercando un nuovo allenatore per la prossima stagione. Uno dei nomi nuovi per la panchina, è uno degli assistenti di Gregg Popovich ai San Antonio Spurs, Will Hardy. Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN,  i Knicks hanno già avuto il permesso dagli Spurs per un colloquio con l’assistente di coach Pop.

Hardy è agli Spurs dal 2010. Allora era stato ingaggiato come uno stagista per quanto riguarda le operazioni legate al basket e dopo è diventato uno dei coordinatori video della franchigia. È stato nominato assistente nel 2016 e ha cominciato a guadagnarsi sempre più rispetto negli anni successivi, anche dati gli addii di Ettore Messina e Ime Udoka.

Gli altri candidati per la panchina Knicks

Con l’aggiunta di Hardy, ormai siamo a circa 8 candidati alla panchina della franchigia della Grande Mela. Quelli in pole sono sempre Tom Thibodeau, Kenny Atkinson, Mike Woodson e Mike Miller, il coach che ha guidato la squadra fino ad oggi, subentrando a David Fizdale. Mercoledì i Knicks sentiranno Udoka, Pat Delany e Chris Fleming (due dei possibili condidati, ndr), e l’attuale assistente dei Dallas Mavericks Jamahl Mosley.

La lista continua

Sebbene Ian Begley di SNY.tv  riporti che i Knicks parleranno con almeno 8-10 candidati allenatori, ciò non toglie la possibilità che la lista dei candidati possa continuare ad aumentare.

Jason Kidd e Mark Jackson sarebbero ben visti da alcuni membri del front office. Anche l’ex coach dei Cleveland Cavs e dei Los Angeles Lakers Mike Brown sono due nomi da considerare, almeno per un sondaggio. Un altro nome da tenere d’occhio, sempre secondo Begley, è quello di un altro assistente degli Spurs, ossia Becky Hammon. Tom Thibodeau viene visto come il favorito con Atkinson che gli sta alle calcagna, ma è possibile che i vari assistenti lascino una buona impressione durante le proprie interviste.

Ci si aspetta che i Knicks concludano la loro ricerca prima che la stagione ricominci ad Orlando alla fine di luglio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi