fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Marc Gasol, le voci dalla Spagna: “Sta pensando a un ritorno in Europa”

Marc Gasol, le voci dalla Spagna: “Sta pensando a un ritorno in Europa”

di Giovanni Oriolo

Dopo essere stato eliminato dai playoffs per mano dei Boston Celtics, Marc Gasol è finalmente potuto andare in vacanza prima di riprendere gli allenamenti per a nuova stagione. Ma, mentre NBA dibatte su quando inizierà e se ci sarà una stagione 2020/21, il lungo spagnolo sta già pensando a dove giocherà l’anno prossimo.

L’ex giocare di Grizzlies e Barcellona è in scadenza e non sembra voler rinnovare con il team canadese. All’età di ormai 35 Marc sta anche pensando a un rientro in Europa, dove ha sempre detto di voler chiudere la carriera (così ha dichiarato Xavi Saiso Garcia di radio Ser Catalunya).

Marc Gasol medita su un possibile ritorno in Europa

Secondi le voci che girano nelle ultime ore la scelta del centro dei Raptors di tornare già quest’anno nel Vecchio Continente sarebbe presa per motivi familiari. C’è già chi paragona questa possibilità alla scelta fatta dall’ala montenegrina del Barcellona, Nikola Mirotic, che la scorsa estate a firmato con il club catalano nonostante le onerose offerte di diverse franchigie NBA. In molti, d’altro canto, si aspettavano (e si aspettano ancora) che Gasol firmi il suo ultimo contratto in America. E solo dopo torni per le ultime stagione in Europa.

Marc, infatti, ha mostrato negli ultimi due anni di essere ancora un centro, che soprattutto in difesa, può ancora essere importante anche per una contender. Gli anni passano, il fisico inizia risentire delle botte prese, ma soprattutto in posts-eason, Gasol è ancora un giocatore che può risultare importante per vincere una serie.

Dopo 12 anni Gasol potrebbe dire addio alla NBA

Se il fratello minore di Pau resterà in NBA o vincerà in lui la tentazione di tornare a casa lo scopriremo solo ad ottobre. Quando inizierà la free agency, ma soprattutto i campionati e le leghe europee. Nel caso Gasol opti per salutare gli USA tornerebbe in Europa dopo 12 anni passati in America. In questi anni Marc è chiamato tre volte All-Star Game (2012, 2015, 2017), una ha vinto il DPOY (2013) e inserito nel secondo quintetto difensivo nello stesso anno, una volta scelto nel First All-Team (2015) e anche nel secondo quintetto dei rookie (2009).

Ma l’apice del suo viaggio oltre Oceano è stato sicuramente la scorsa stagione nella quale è finalmente riuscito a coronare il sogno di vincere l’anello con i Raptors. Sicuramente, una che si ritirerà, la sua canotta numero 33 dei Grizzlies sarà probabilmente appesa alle volte del FedExForum.

Per la franchigia di Memphis, Gasol ha giocato dal 2008 al 2019 diventando il voto e uno dei giocatori più simbolici della storia del team, insieme al compagno Mike Conley. E pensare che il catalano è stato scelto nel lontano 2007 al draft dai Los Angeles Lakers con la 48esima scelta assoluta (senza mai nemmeno disputare una partita con la franchigia di Los Angeles).

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi