Ben Simmons, niente amichevoli pre Mondiali: "Obiettivo Tokyo 2020"
144813
post-template-default,single,single-post,postid-144813,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Ben Simmons, niente amichevoli pre Mondiali: “Obiettivo Tokyo 2020”

Ben simmons

Ben Simmons, niente amichevoli pre Mondiali: “Obiettivo Tokyo 2020”

Ben Simmons non prenderà parte alle amichevoli di preparazione al Mondiale FIBA dell’Australia, dopo la già nota rinuncia a partecipare al torneo.

L’intenzione originale della star dei Philadelphia 76ers era quella di aderire alla prima parte della preparazione per i Mondiali assieme ai suoi compagni, per poi tornare negli Stati Uniti e proseguire gli allenamenti in vista della nuova stagione. Oggi, di comune accordo con la federazione australiana, Simmons ha dichiarato che lascerà invece il ritiro.

Dopo un colloquio con coach Lemanis” Così Simmons in un comunicato “La decisione migliore per me è quella di non prendere parte alle amichevoli di preparazione. L’obiettivo della squadra è quello di vincere una medaglia olimpica nel 2020, ed i Mondiali sono una tappa importante. La mia assenza permetterà ai Boomers di costruire la giusta chimica di squadra per affrontare il torneo e per raggiungere la qualificazione alle prossime Olimpiadi“.

Come riportato da Roy Ward di The Age, Simmons salterà anche le amichevoli contro Team USA e Canada in programma a Perth, Australia. La point guard dei Sixers aveva annunciato nel maggio scorso la sua partecipazione ai Mondiali FIBA di Cina 2019, salvo poi aggiungersi alla lunga lista di forfait di lusso che ha interessato tante partecipanti (dagli Stati Uniti decimati all’Italia con Nicolò Melli e Marco Belinelli).

Ben Simmons parla di “decisione difficile, e condivisa con staff e compagni”, negando come la firma dell’estensione contrattuale al massimo salariale da 170 milioni di dollari in 5 anni con i 76ers abbia influito con la sua scelta: “Il contratto non c’entra, si tratta di pensare prima alla squadra. Se avessi giocato nelle amichevoli, avremmo giocoforza dovuto cambiare qualcosa nel nostro gioco, per poi costringere i ragazzi a tornare indietro in vista dei Mondiali. Non sarebbe stato un bene per noi“.

I Boomers schiereranno in Cina diversi giocatori NBA: Patty Mils (San Antonio Spurs), Matthew Dellavedova (Cleveland Cavs), Joe Ingles (Utah Jazz), Aron Baynes (Phoenix Suns), Deng Adel e Jonah Bolden (compagno di Simmons ai 76ers) ed il veterano Andrew Bogut.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment