fbpx
Home NBANBA News Wizards altri guai, Bradley Beal esce contro i Pistons per infortunio

Wizards altri guai, Bradley Beal esce contro i Pistons per infortunio

di Michele Gibin

Altri problemi di infortuni per gli Washington Wizards, anche la star Bradley Beal costretta ad abbandonare il campo nel terzo quarto della pesante sconfitta in trasferta contro i Detroit Pistons, a causa di un problema alla gamba sinistra.

Con i suoi Wizards sotto per 89-60, coach Scott Brooks decide di togliere Beal per precauzione, e dopo la gara aggiunge: “Voleva rimanere in campo, ma il punteggio era ormai talmente netto che abbiamo preferito essere più saggi. L’infortunio? Venerdì ne sapremo di più“.

Bradley Beal ha chiuso la sua partita con 15 punti e 5 su 14 al tiro, per i Pistons una vittoria larghissima, ispirata dalla doppia doppia di Blake Griffin (14 punti e 11 rimbalzi) e da Tim Frazier, che ha chiuso con 7 punti e 6 assist partendo in quintetto base al posto dell’infortunato Luke Kennard. per Derrick Rose una prova da 15 punti e 6 assist in 21 minuti.

Gli Wizards hanno perso a Detroit la quarta delle ultime cinque partite disputate, in una gara in cui non sono scesi in campo Davis Bertans, Moe Wagner, Thomas Bryant e Isaiah Thomas. Esordio da 33 minuti e 9 punti con 8 rimbalzi per l’ex giocatore dei Los Angeles Lakers Johnathan Williams, ultimo arrivo in casa Wizards per far fronte ai tanti infortuni che hanno travolto di recente la squadra.

I veterani C.J. Miles e soprattutto John Wall rimarranno fuori per il resto della stagione, agli Washington Wizards è stata pertanto garantita una seconda “hardship provision”, eccezione salariale garantita dalla NBA alle squadre alle prese con tanti infortuni simultanei.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi