Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Brandon Ingram: “Non sono All-Star? I coach mi raddoppiano ma non mi votano”

Brandon Ingram: “Non sono All-Star? I coach mi raddoppiano ma non mi votano”

di Michele Gibin
brandon ingram

Un record di squadra più che positivo, e una stagione solida da oltre 21 punti, 5 rimbalzi e 5 assist di media non sono bastati a Brandon Ingram per guadagnarsi la sua seconda convocazione in carriera all’All-Star Game.

Ingram è stato uno degli esclusi eccellenti per la partita delle stelle 2024 di Indianapolis, in una Western Conference dove mancheranno anche il compagno di squadra Zion Williamson, e incredibilmente anche il duo dei Sacramento Kings Domantas Sabonis e De’Aaron Fox oltre a Jamal Murray dei Denver Nuggets, tanto per spendere qualche nome.

Il problema è che con i roster a 12 giocatori, semplicemente non si sono abbastanza posti per tutti e ogni anno qualcuno resta scornato. Brandon Imgram ha usato però un’immagine efficace per descrivere quanto si sia sentito snobbato.

In realtà, ogni anno io so quando giocherò l’All-Star Game e quando no. Dipende anche dalla squadra, gioco assieme a altre due star (Williamson e CJ McCollum, ndr) e i numeri di tutti sono un pochino in calo, qualcosa come appena sopra i 20 punti di media. E siamo sesti a Ovest. Per cui sapevo benissimo che non ci sarei andato quest’anno, ma sono anche che questo mi prepara per quello che viene dopo l’All-Star Game. Il mio piano è non perdermene più neppure uno“.

Sono i coach a scegliere le riserve? Allora dico che è pazzesco perché in campo mi mandano contro i raddoppi ma non mi votano per l’All-Star Game…“.

I New Orleans Pelicans (30-22) sono al momento al settimo posto nella Western Conference a sola mezza partita di distanza dai Kings e a una gara di distanza dai Phoenix Suns. Brandon Ingram e Zion Williamson hanno giocato 41 partite assieme in stagione, mai così tante da quando Ingram gioca ai Pelicans, e l’obiettivo di New Orleans è la qualificazione diretta ai playoffs evitando i play-in.

Brandon Ingram sta viaggiando a una media di 21.7 punti con 5.1 rimbalzi e 5.7 assist a gara, e il 36.6% da tre in 47 partite. La media punti è in ribasso rispetto allo scorso anno, quando comunque non fu All-Star, i Pelicans hanno anche in Zion Williamson (22.1) e CJ McCollum (19.4) due realizzatori da oltre 20 punti a partita, i Pelicans sono ottavi in stagione per defensive rating.

You may also like

Lascia un commento