fbpx
Home NBANBA TeamsCleveland Cavaliers Cavaliers, Coach John Beilein sarebbe già pronto a lasciare la panchina

Cavaliers, Coach John Beilein sarebbe già pronto a lasciare la panchina

di Lorenzo Brancati

I Cleveland Cavaliers lo avevano prelevato in estate dall’università del Michigan, legandosi a lui con un contratto quinquennale, ma l’avventura NBA di Coach John Beilein potrebbe già essere al capolinea. A riportarlo sono diverse fonti, e su tutti Adrian Wojnarowski per ESPN.

La stagione dei Cavs non è mai decollata, così come i rapporti tra Beilein e i suoi giocatori. Pescato dal college probabilmente per favorire la crescita dei diversi giovani a roster, non è mai riuscito a trovare sintonia con i membri più esperti della squadra.

Cleveland può vantare oggi uno dei record peggiori della lega: 14-40, che è tuttavia solo la punta dell’iceberg dei problemi avuti con il Coach. Verso inizio stagione si alzò infatti il primo polverone, quando da membri indefiniti dello spogliatoio si sollevò il dissenso per il trattamento troppo simile a quello tipico degli atleti collegiali riservato loro da Coach Beilein.

Una vera bomba è esplosa poi poco più di un mese fa, quando l’allenatore ha chiamato i suoi “thugs” (letteralmente, delinquenti). Il tutto seguito da critiche arrivate da ogni direzione all’interno della lega. Sembrerebbe che nonostante smentite e chiarimenti, da allora il rapporto tra Coach Beilein e i Cavaliers sia diventato irreparabile.

Ad oggi come detto, nonostante il contratto quinquennale, sarebbe a un paio di giorni dalla decisione finale di lasciare la panchina. Molto probabilmente, prima della fine dell’All-Star Break la squadra avrà un nuovo allenatore. Diverse fonti riportano di un Beilein che avrebbe sofferto enormemente, anche a livello personale, il durissimo passaggio alla NBA.

Senza dubbio l’organizzazione si aspettava una stagione con record negativo. D’altro canto la scelta era stata fatta proprio in ottica sviluppo giovani. Ci sono tuttavia modi e modi di concludere una stagione negli ultimi posti della lega, e quello che stava vivendo Beilein sicuramente non deve aver fatto piacere a nessuno degli interessati. Dai giocatori, alla franchigia, fino al Coach stesso.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi