fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Clippers, Kawhi Leonard ha concluso il suo primo allenamento ed è in buona salute: “Pronto a giocare”

Clippers, Kawhi Leonard ha concluso il suo primo allenamento ed è in buona salute: “Pronto a giocare”

di Gabriele Melina

Kawhi Leonard, superstar dei Los Angeles Clippers, ha raggiunto nella giornata di ieri i suoi compagni in quel di Orlando. L’ala ventinovenne non aveva preso parte al trasferimento con il resto della squadra per motivi familiari, ma ha riparato a questo leggero contrattempo unendosi ai losangelini con qualche giorno di ritardo.

Nonostante abbia già ripreso ad allenarsi a pieno regime, non è ancora stato reso noto se Leonard prenderà parte alle otto gare di stagione regolare che si disputeranno nella location “bolla“. Il due volte campione NBA ha subito, per tutta l’annata 2019\20, trattamenti da load management che gli hanno concesso di non partecipare alle gare in back to back. Tale attenzione nei confronti delle condizioni fisiche del giocatore, ha suscitato svariate polemiche negli scorsi mesi giunte da varie voci sparpagliate per la lega. Tuttavia, il capo allenatore dei Clippers Doc Rivers ha voluto far sapere che l’organizzazione manterrà comunque un approccio molto cauto nei confronti del nativo di Compton.

“Kawhi è sicuramente in buone condizioni fisiche, nonostante ciò, agiremo comunque con molta calma ed accuratezza. Non abbiamo ancora deciso se prenderà parte alle otto gare di stagione regolare rimanenti, sappiamo solo che agiremo in modo intelligente”, queste le parole di coach Rivers in merito.

Kawhi Leonard: “Ho sfruttato la quarantena per migliorare fisicamente, ora sono pronto a giocare”

Per Kawhi Leonard, quello di ieri è stato il suo primo allenamento a seguito dei quattro mesi di fermo causa Sars-CoV-2. Il quattro volte all-star ha dichiarato di aver sfruttato la quarantena per mettere su dell’ulteriore massa muscolare, in vista della ripresa della stagione che in questi giorni sta muovendo i suoi primi passi:”Non riesco a credere che siano passati ben quattro mesi. Durante la quarantena ho continuato ad allenarmi per aggiungere della massa muscolare al mio fisico. Ora, sono qui nella bolla, pronto a ritornare a giocare“.

In un secondo momento, Leonard ha anche cercato di chiarire quale sarà il suo approccio nelle prossime settimane:”Solitamente, ci sono tre mesi di pausa, poi il training camp, ed infine le gare di pre-season. Quest’anno ciò non può avvenire, perciò bisogna un po’ modificare la propria routine così da essere pronti in minor tempo. Ognuno conosce bene il proprio corpo, per me oggi si è tenuto il primo allenamento, perciò vedremo come mi sentirò nei prossimi giorni e da lì procederemo in avanti“.

Infine, il tre volte all-NBA ha espresso una sua personale considerazione sul porre un “asterisco” in merito a questa stagione. Molti giocatori ed organizzazioni hanno considerato quest’annata oramai compromessa, e quindi da considerare in un modo diverso rispetto alle altre; per Leonard invece, il discorso è il seguente:”Questa stagione andrà così, e nessuno può agire per cambiare le cose. Bisogna rimanere concentrati, dato che ciò che è avvenuto negli scorsi mesi ha stravolto le vite ed i piani di tutti noi. Comunque, tutti saranno felici se verrà nominato un campione NBA per il 2020, e se essere campioni vorrà dire avere un trofeo dalla nostra parte, allora noi punteremo sicuramente a quello“.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi