Spurs, Dejounte Murray è pronto per la nuova stagione | Nba Passion
145492
post-template-default,single,single-post,postid-145492,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Spurs, Dejounte Murray è pronto per la nuova stagione

dejounte murray

Spurs, Dejounte Murray è pronto per la nuova stagione

Spurs, Dejounte Murray è finalmente pronto per tornare a giocare.

Nella pre-season della scorsa stagione durante una partita contro gli Houston Rockets, Murray aveva subito la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. Infortunio che lo ha costretto a saltare l’intera scorsa stagione, e che ha pesato molto sul giocatore che ha dovuto rinunciare alla sua consacrazione definitiva e ad un ruolo di punta nella squadra.

Ora però tramite un comunicato ufficiale lo staff degli Spurs ha dato il via libera al giocatore per il termine dell’estate. Il prodotto degli Washington Huskies non vedo perciò l’ora di prendere parte al training camp dei San Antonio Spurs. Un’ottima notizia per coach Gregg Popovich – ora impegnato con team USA per i Mondiali- che potrà contare sulla grande dinamicità e preponderanza fisica in entrambe le fasi di gioco del giovane ventitreenne.

Già nella scorsa stagione Murray avrebbe dovuto rivestito nella squadra un ruolo di spicco, ed a maggior ragione quest’anno sarà parte attiva del progetto della franchigia. Le sue doti da point guard sono di indiscutibile valore: già nella stagione 2017/18 il giocatore aveva messo a referto 8.1 punti di media a partita, con 5.7 rimbalzi ed il 44.3% dal campo. E in quella stagione era già stato inserito nel secondo miglior quintetto difensivo della lega.

Dejounte Murray, gli Spurs e la stagione che verrà

Quest’anno, insieme a Derrick White, Murray è pronto ad erigere un muro difensivo difficile da abbattere. Inoltre faranno parte del quintetto titolare anche i due All-Star DeMar DeRozan e LaMarcus Aldridge che vanno così a comporre uno starting five di tutto rispetto. Dopo la sconfitta ai playoffs al primo turno soli in gara 7 contro i Denver Nuggets, la squadra del Texas è così pronta ad affrontare ancora una stagione nella parte alta della classifica ad Ovest.

Nonostante una Western Conference assai competitiva e rafforzata, gli Spurs con alla guida il maestro Gregg Popovich possono senza dubbio dire la loro e inserirsi tra quelle che sono considerate le contender per il titolo.

Francesco Catalano
fr.cata7@gmail.com
No Comments

Post A Comment