fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDenver Nuggets Playoffs, Nuggets KO in gara 4, Malone punge i Lakers: “Parleremo anche noi con la NBA…”

Playoffs, Nuggets KO in gara 4, Malone punge i Lakers: “Parleremo anche noi con la NBA…”

di Michele Gibin

L’allenatore dei Denver Nuggets Mike Malone non ha gradito il tempismo con cui i Los Angeles Lakers hanno reso note le loro rimostranze alla NBA sui pochi tiri liberi – a loro dire – concessi a LeBron James in proporzione alle volte in cui la star dei Lakers attacchi il canestro.

In gara 4, i Nuggets hanno lottato e risposto colpo su colpo ai parziali dei Lakers ma hanno dovuto cedere alla fine per 114-108, ed ora si ritrovano sotto per 3-1 nella serie, in un territorio certamente non nuovo per Jamal Murray e compagni in questa post-season.

Malone recrimina nel post partita di non aver potuto schierare Nikola Jokic per tutti i minuti necessari, visti i problemi di falli del serbo che chiude la sua partita con 16 punti e 7 rimbalzi, e che soffre la maggior rapidità a rimbalzo dell’ottimo Dwight Howard.  Nuggets soffrono a rimbalzo in gara 4 dopo aver dominato i tabelloni in gara 3 (44-33 il parziale) e nel finale di partita LeBron James riesce a limitare un Jamal Murray fin lì straripante, da 28 punti con 12 su 17 al tiro.

Una delle giocate chiave della partita è arrivata con poco meno di 3 minuti ancora da giocare, con Murray che in isolamento attacca James che lo stoppa, e sul lato opposto Rajon Rondo segna due punti facili per il +5 Lakers. Secondo Mike Malone, alla sua point guard è mancato qualche fischio a favore nel finale: “Ha attaccato il canestro almeno due o tre volte a fine partita, e credo ci fosse del contatto, ma niente fischi. Succede. Riguarderemo la partita e anche noi manderemo del materiale alla NBA“.

Denver Nuggets, Malone punge Vogel: “Parleremo anche noi con la NBA…”

Coach Malone punge Frank Vogel, che prima di gara 4 aveva confermato la notizia che i Lakers avessero presentato alla NBA una nota in cui evidenziavano i pochi fischi concessi a LeBron James. “A che noi contatteremo la NBA attraverso i canali preposti, la NBA di solito ascolta, chissà che (in gara 5, ndr) non arrivi qualche fischio in più“.

Quello che so è che loro hanno tirato 35 liberi, e noi 23“, chiosa Malone.

Non la prima volta che i Denver Nuggets cercano di tutelare le loro star Murray e Jokic in questi playoffs, e di certo la tempistica con cui è arrivato l’esposto dei Lakers, ed i 28 tiri liberi concessi ai soli LeBron James e Anthony Davis in gara 4, sono destinati a creare polemiche in vista di gara 5.

Anche Jamal Murray, come il suo allenatore, sceglie di “dire e non dire” sul metro arbitrale di gara 4: “Gli arbitri fanno il loro lavoro, che non è facile, personalmente credo di aver subito almeno un paio di falli non chiamati, l’ho visto bene dai replay ed era già successo contro i Jazz in gara 4. Ma noi rispettiamo gli arbitri (…) LeBron avrà sempre i suoi fischi, noi dobbiamo pensare a noi, siamo una squadra giovane, forse la più giovane o quello che è, dobbiamo guadagnarci il rispetto (degli arbitri, ndr) per vincere“.

I Lakers hanno però vinto la partita sotto i tabelloni, con 25 punti su secondo tentativo dopo un rimbalzo offensivo o un tiro sbagliato. LeBron James ha chiuso con 9 rimbalzi, 11 invece per Howard lanciato in quintetto da Vogel. “Dwight Howard ha avuto un grande impatto nel primo tempo” ancora Malone “Noi non abbiamo saputo completare tanti possessi difensivi, gli abbiamo concesso punti e tiri extra“.

E con un Jokic limitato, senza Jamal Murray i Nuggets non possono competere: “Nelle ultime 3 partite l’ho fatto giocare 44, 45 minuti, lo sto spremendo (…) quando lo tolgo le cose non vanno bene per noi, ma lui è sempre riuscito ad avere la meglio su tutti, che fossero Kawhi Leonard, Paul George o Pat Beverley, e ora LeBron James, Caruso, Danny Green e Caldwell-Pope. questo si chiama rispetto“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi