fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Doc Rivers sul load management: “I Lakers? Fanno quello che dice LeBron”

Doc Rivers sul load management: “I Lakers? Fanno quello che dice LeBron”

di Valentino Aggio

L’allenatore dei Los Angeles Clippers Doc Rivers è stato protagonista di un piccolo botta e risposta con la star dei Los Angeles Lakers LeBron James. Il 34enne di Akron aveva dichiarato recentemente: “Perché non dovrei giocare se sono in forma? Per me non ha assolutamente senso. Il mio lavoro consiste nel giocare a pallacanestro con i miei compagni di squadra. Se sono in forma, allora gioco. Se non sono in forma il coach non mi fa giocare. È così semplice“.

Il commento di James era senza dubbio diretto all’altra sponda di Los Angeles, dove Kawhi Leonard ha già saltato nove partite quest’anno a causa di un infortunio al tendine del ginocchio sinistro. L’attuale numero 2 dei Clippers non gioca mai le partite in back-to-back e riguardo di questa strategia ha parlato proprio coach Doc Rivers, secondo Mark Medina di USA Today:

È la nostra filosofia, io non sono a conoscenza della loro. Ad ogni modo, penso che la loro filosofia sia semplicemente qualsiasi cosa che esce dalla bocca di LeBron (James, ndr). Mi piace cosa stiamo facendo, a mio modo di vedere è la cosa più sensata in questo momento, staremo a vedere

Pare difficile andare contro la strategia adottata dai Los Angeles Clippers, dato che Leonard, dopo aver saltato 22 partite la scorsa stagione, ha portato i Toronto Raptors al titolo NBA. I Clippers non hanno potuto schierare anche Paul George per le prime 10 partite quest’anno, dopo il doppio intervento chirurgico alla spalle estivo. Nonostante queste due assenze pesantissime, ora i Clippers hanno un record di 21-8, e sono secondi nella Western Conference, proprio dietro ai Lakers.

Dall’altra parte della città, i Los Angeles Lakers hanno il miglior record della Lega (nonostante la brutta sconfitta contro gli Indiana Pacers) insieme ai Milwaukee Bucks, 24-4. LeBron James è ovviamente una parte fondamentale di questa squadra: 25.9 punti, 7.4 rimbalzi e 10.6 assist per “King James” nella sua seconda stagione in giallo-viola.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi