Dwyane Wade su LeBron James, "La mancata qualificazione ai playoff? Sfortuna"
134642
post-template-default,single,single-post,postid-134642,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Dwyane Wade su LeBron James, “La mancata qualificazione ai playoff? Sfortuna”

Dwyane Wade su LeBron James, “La mancata qualificazione ai playoff? Sfortuna”

Intervistato da Shams Charania di The Atlhetic, Dwyane Wade ha fatto il punto sulla stagione della star dei Los Angeles Lakers, nonché suo ex compagno di squadra a Miami, LeBron James.

Il n°3 degli Heat, nel corso del suo ultimo mese di regular season in NBA, ha preso le difese di James sostenendo che la mancata qualificazione alla postseason da parte dei gialloviola sia dovuta in gran parte all’infortunio della prima scelta assoluta al draft 2003.

“LeBron non è abituato a perdere e non fare i playoff”, ha detto, “però si trovavano al quarto posto prima che saltasse 18 partite per infortunio. È sfortuna”.

I Lakers occupavano effettivamente le parti alte della classifica della Western Conference fino al fatidico Christmas Day contro i Golden State Warriors, in cui giunse una fantastica vittoria rovinata però dall’infortunio che costrinse LeBron a rimanere lontano dal parquet fino a febbraio.

Dwyane Wade su LeBron James, “Sta invecchiando, ma è fantastico”

“Nella Western Conference non puoi perdere tempo, non puoi saltare partite come è successo a lui”, ha aggiunto il futuro Hall of Famer, prima di rivolgere un messaggio a tutti coloro che stanno criticando King James per la fallimentare stagione con la maglia dei losangelini.

“La gente sta cercando di attaccarlo molto dal punto di vista dell’età, non è un segreto che lui sta invecchiando, invecchia ogni anno ma è comunque fantastico. Gli MVP hanno questo tipo di anno, e lui ha avuto un anno da MVP”.

Va ricordato inoltre che LBJ, che ha promesso ai tifosi gialloviola un ritorno ai playoff; ha collezionato, a prescindere dal risultato della squadra di coach Walton, numeri di alto livello. Per lui 27.5 punti, 8.6 rimbalzi e 8.1 assist in 53 partite disputate, tra cui l’ultima in cui è arrivata una vittoria contro i Sacramento Kings.

Francesco Schinea
fschinea@gmail.com
No Comments

Post A Comment