fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Clippers Thunder, Gilgeous-Alexander scrive 32 e stende i Clippers di Paul George

Thunder, Gilgeous-Alexander scrive 32 e stende i Clippers di Paul George

di Valentino Aggio

Una delle partite più belle della notte è senza dubbio lo scontro tra gli Oklahoma City Thunder ed i Los Angeles Clippers dell’ex di turno Paul George, finita 118-112 per OKC. Il prodotto di Fresno State è stato accolto dai tifosi Thunder con una bellissima standing ovation, i tifosi e l’organizzazione ci tenevano a ringraziare PG13 per il suo operato non solo in campo, ma anche nella comunità durante i due anni trascorsi in Oklahoma.

Per i Thunder padroni di casa ci pensa Shai Gilgeous-Alexander, autore di 32 punti, ad assicurare la vittoria in rimonta.

È stato fantastico, mi sono sentito apprezzato, mi sono divertito molto qui” Paul George dopo la gara “Ci sono stati molti capitoli durante la mia permanenza qui: la fondazione, le grandi partite vinte, le amicizie, le rivalità. Il rapporto con il GM Sam Presti è stato eccezionale, la squadra si è presa cura di me e della mia famiglia. Sarò sempre grato per questa opportunità“.

Lo stesso Sam Presti, gm dei Thunder ha speso delle belle parole per Paul George: “Come ho già detto, George è stata una persona fantastica per la nostra comunità. È rimasto quando aveva altre opzioni, ha dimostrato rispetto ai tifosi e all’organizzazione anche dopo essere andato a Los Angeles. Spero che la gente se ne sia accorta.”

Ad ogni modo, il ritorno di George non è andato come sperava: per lui partita opaca, solo 18 punti, 3 assist e 2 rimbalzi. Il migliore della squadra di Doc Rivers è stato senza dubbio Lou Williams, il numero 23 conclude con 22 punti, 7 assist e 3 rimbalzi in 36 minuti di gioco. Da segnalare la buona prova di Montrezl Harrell, con 18 punti, 8 rimbalzi e 1 assist. Non ha giocato Kawhi Leonard, reduce dal back-to-back contro i San Antonio Spurs, finito per 134-109. Il numero 2 non ha giocato per il consueto load management, causa di una discussione tra Doc Rivers e LeBron James.

Per quanto riguarda i padroni di casa, Shai Gilgeous-Alexander mette a segno 32 punti (12 su 25 dal campo) con 5 assist e 3 rimbalzi. Continua il suo mostruoso mese di dicembre Steven Adams, con 20 punti e 17 rimbalzi, parte fondamentale della vittoria Thunder, e dalla panchina un’ottima partita anche per il tedesco Dennis Schröder, autore di 28 punti, 6 assist e 5 rimbalzi. Il nativo di Braunschweig ha segnato 16 dei suoi 28 punti totali solo nell’ultimo quarto di gioco.

Al momento i Los Angeles Clippers hanno un record di 22-10, e scivolano al quarto posto della Western Conference. Gli OKC Thunder volano al settimo posto ad Ovest con un record di 15-14.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi