Draft 2019, Ja Morant lascia Murray State, c'è anche il lituano Sirvydis
135485
post-template-default,single,single-post,postid-135485,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Draft NBA 2019, Ja Morant lascia Murray State, c’è anche il lituano Sirvydis

Ja Morant

Draft NBA 2019, Ja Morant lascia Murray State, c’è anche il lituano Sirvydis

Ja Morant, guardia proveniente dai Murray State Racers, si dichiara eleggibile al draft NBA 2019. Secondo quanto riportato da Shams Charania di The Athletic, Morant renderà la sua decisione ufficiale nel corso di una conferenza stampa che si terrà stanotte.

Morant è arrivato a Murray State nel 2017 come “high-schooler” non classificato secondo i ranking di 247Sports. Durante il primo anno si è dimostrato come un buon giocatore, tenendo medie di 12.7 punti, 6.5 rimbalzi e 6.3 assist a partita, tirando col 45.9% dal campo e il 30.7% da 3 punti. Mentre faceva vedere le sue abilità nel guidare il back-court e di assistere i compagni, non mostrava tratti dell’impressionante realizzatore che sarebbe poi diventato.

Nel suo secondo anno Morant ha migliorato sensibilmente il suo gioco e anche i suoi numeri ne hanno beneficiato: 24.5 punti, 10 assist, 5.7 rimbalzi e 1.8 palle rubate a notte, tirando col 50% dal campo e il 36.3% da 3 punti.

Ja Morant si è confermato quale prospetto NBA di prim’ordine dopo il primo turno del torneo NCAA 2019, siglando una tripla doppia da 17 punti, 16 assist e 11 rimbalzi contro Marquette, e mettendo quindi a referto 28 punti nella sconfitta contro Florida State del secondo turno.

I punti forti di Morant sono diversi: a partire dalla sua altezza, 192 cm, che lo aiuta nella lotta a rimbalzo, proseguendo con la capacità di assorbire i contatti durante le penetrazioni. È dotato di un primo passo esplosivo ed è anche migliorato al tiro dall’arco dei tre punti.

Le proiezioni per il draft NBA 2019 pronosticano Morant attorno alla terza scelta assoluta dietro al duo di Duke Zion Williamson- R.J. Barrett.

Il lituano Deividas Sirvydis si dichiara al draft 2019

L’ala lituana Deividas Sirvydis ha inviato i documenti necessari alla lega per rendersi eleggibile al Draft NBA 2019.

Sirvydis, 48esimo nella lista dei Top 100 prospetti di ESPN, sta vivendo un’importante stagione nella prima lega lituana e in EuroCup, partendo titolare in 25 partite, giocando 15 minuti di media e segnando 5.4 punti tirando con il 36% da 3 punti.

Giocare nella NBA è sempre stato il mio sogno, e sono perciò elettrizzato dal fatto di poter prendere parte al draft 2019Ha dichiarato Sirvydis a Jonathan Givony di ESPNDetto questo, il mio unico obiettivo rimane quello di finire la mia stagione con il Lietuvos Rytas, che spero finisca con la vittoria del campionato lituano“.

Sirvydis è stato nominato MVP dell’Adidas Next Generation Tournament, vincendo il campionato under 18 con la sua squadra a Belgrado. Sirvydis ha inoltre partecipato all’NBA Global Camp di Treviso, e si è qualificato ai mondiali FIBA U19 con la sua nazionale. Sirvydis ha attratto su di se l’attenzione degli scout NBA, non solo per la sua produttività al massimo livello europeo, ma anche per la sua altezza, il tiro e l’intelligenza cestistica.

Leonardo Tomassini
leotomassini5@gmail.com

18 anni,dalle marche, studente di beni culturali a Macerata, ossessionato dalla NBA. Sogno di diventare un giornalista.

No Comments

Post A Comment