Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Joel Embiid miglior realizzatore NBA in stagione, primo centro dai tempi di Shaq a riuscirci

Joel Embiid miglior realizzatore NBA in stagione, primo centro dai tempi di Shaq a riuscirci

di Michele Gibin
joel embiid

Con il forfait di Giannis Antetokounmpo, Joel Embiid diventa ufficialmente il miglior realizzatore NBA per la stagione 2021\22 ancora prima di scendere in campo per l’ultima partita di stagione regolare dei suoi Philadelphia 76ers contro i Detroit Pistons.

Prima della partita numero 82 stagionale, Embiid ha una media di 30.6 punti a gara, e diventerà pertanto il primo centro di ruolo dai tempi di Shaquille O’Neal nel 2000 a vincere la classifica dei marcatori. Antetokounmpo, l’unico giocatore che avrebbe ancora potuto tecnicamente superare Embiid per punti di media, non giocherà l’ultima partita stagionale dei suoi Milwaukee Bucks contro i Cleveland Cavs per precauzione. Kevin Durant, che è al momento terzo per punti a partita con 30.1, non è eleggibile per il titolo di miglior marcatore perché ha disputato meno della quota minima di 58 partite su 82, così come LeBron James secondo a quota 30.3 punti di media.

Per Joel Embiid, 28 anni, è il primo titolo di top scorer NBA in carriera, dato che potrebbe spingerlo ulteriormente verso il premio di MVP per la stagione 2021\22 di cui è uno dei tra maggiori candidati, assieme a Antetokounmpo e all’MVP in carica Nikola Jokic. Prima di scendere in campo contro Detroit, Embiid ha realizzato in stagione 2079 punti in 68 partite giocate, entrambi career high, e con 11.4 rimbalzi e 4.2 assist di media, con 1.5 stoppate.

You may also like

Lascia un commento