La NBA vieta ai giocatori di indossare le nuove "Yeezy" di Kanye West
121988
post-template-default,single,single-post,postid-121988,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

La NBA vieta le “Yeezy 3M” di Kanye West: “Scarpe non regolamentari”

La NBA vieta le “Yeezy 3M” di Kanye West: “Scarpe non regolamentari”

Le “Yeezy 3M”, le sneakers disegnate da Kanye West in collaborazione con Adidas saranno sul mercato a partire dal 2019.

La NBA ha però diffidato i propri giocatori dall’indossare l’attuale modello, che non rispetta i parametri regolamentari della lega in materia di equipaggiamento sportivo.

Il motivo del divieto, come riportato da Nick De Paula di ESPN, è l’applicazione sulle nuove “3M” di una placca di materiale riflettente posta all’altezza del tallone.

https://www.instagram.com/p/BoNtGmEFS9R/?utm_source=ig_web_copy_link

La NBA considera gli inserti “fonte di potenziale distrazione” per giocatori, arbitri, pubblico e telespettatori.

Kanye West. NBAE/Getty Images

A partire dalla stagione 2018\19, i giocatori non saranno più tenuti ad indossare scarpe in linea con la tenuta di gioco utilizzata, come deliberato dalla NBA a fine agosto.

La lega ha ufficialmente rimosso le restrizioni vigenti sui colori delle scarpe, mantenendo però il divieto di applicarvi “elementi sporgenti o riflettenti“.

E’ probabile che una versione riveduta e corretta delle Yeezy 3M di Kanye West comparirà comunque ai piedi di alcuni giocatori griffati Adidas.

L’azienda ed il rapper e produttore discografico di Chicago hanno previsto la fornitura delle sneakers ad atleti come Donovan Mitchell, Kelly Oubre Jr e Brandon Ingram, endorser Adidas ma privi attualmente di modelli “signature” e linee personali.

Le Yeezy 3M e le altre. Le sneakers più “pazze” della NBA

Le scarpe da basket dei giocatori NBA sono diventate nel tempo un veicolo pubblicitario, una fonte di comunicazione non verbale ed un canale d’espressione della personalità del proprietario.

Atleti come LeBron James e Kyrie Irving hanno recentemente utilizzato le proprie “signature” per lanciare messaggi ed appoggiare cause meritorie. La coloratissima nuova linea “Dame 4 Bape” di Damian Lillard e Adidas è stata ispirata dalla collaborazione musicale tra la point guard dei Blazers e mister Lil’ Wayne.

In passato, giocatori NBA come (l’allora ancora) Ron Artest, JaVale MecGee o Shaquille O’Neal hanno indossato sneakers sui generis durante alcuni All-Star Weekend.

Artest e Tracy McGrady Indossarono scarpe “spaiate”, rosse e blu durante l’All-Star Game 2004. Le sneakers di Artest erano impreziosite da un curioso elemento rotante posto ai lati esterni delle scarpe. Durante la Partita delle Stelle del 2005, Shaq pensò bene di inserire invece un telefono cellulare nella suola di una delle sue scarpe.

Le Yeezy 3M sono il frutto di un progetto di lavorazione triennale, e saranno prodotte – come rivelato dallo stesso Kanye West – in America, a Chicago.

 

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment