Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cavs, come mai Kevin Love è così frustrato?

Cavs, come mai Kevin Love è così frustrato?

di Filippo Beltrami
kevin love

Era cominciata bene la stagione dei Cleveland Cavaliers, con addirittura due vittorie contro i Brooklyn Nets del trio Durant, Irving, Harden. Sembrava potesse essere la stagione giusta per tornare (o almeno cercare di lottare) ai playoffs, ma purtroppo per i tifosi dei Cavs, anche quest’anno è andato. Un record di 21 vittorie e 40 sconfitte, 13esima posizione nella Eastern Conference e ancora dei giocatori scontenti. Questa volta, e non è la prima, è Kevin Love il diretto interessato.

Già durante la scorsa stagione Love aveva mostrato la sua frustrazione nel corso di una partita nei confronti del momento in cui si trovava la franchigia, ma fortunatamente in casa Cavs erano riusciti a sistemare tutto. Questa volta è successo nella partita di lunedì notte contro i Toronto Raptors. L’episodio è accaduto alla fine del terzo quarto quando, dopo un layup segnato da Malachi Flynn, c’è stato un attimo di tensione tra l’ex giocatore dei TWolves e Courtney Kirkland, uno degli arbitri della gara, perché l’ex giocatore di UCLA credeva di aver subito fallo, senza aver avuto, però, un fischio a favore. Subito dopo un collega di Kirkland ha passato la palla a Love per fare la rimessa e il giocatore dei Cavs, invece di passare la palla a un compagno, l’ha buttata in campo senza guardare a chi la stesse passando.

Come la scorsa volta, sembra che i Cavs vogliano gestire la situazione internamente, cercando di voltare pagina dopo le scuse del giocatore.

Alla domanda sul cosa fosse successo, il coach dei Cavs J.B. Bickerstaff ha risposto: “Dovete chiederlo a Kevin. Noi ne abbiamo parlato. Si è scusato con i compagni e cercheremo di guardare avanti.” Anche un suo compagno di squadra, Darius Garland, ha parlato riguardo l’episodio: “Non ho visto cosa sia successo. Stavo cercando di smarcarmi. Sicuramente sarà sui social media e appena potrò, andrò a vedere. Cose del genere succedono. Dobbiamo solo cercare di pensare alla prossima azione. Quello è stato solamente un piccolo crollo che ha avuto lui, nulla di serio. È stato sballottato sia in attacco che in difesa e non gli hanno fischiato neanche un fallo. Era solamente frustrato, nulla di più.”

Gli infortuni la causa della frustrazione di Kevin Love?

Dopo tanti infortuni, alcuni momenti di frustrazione come questi possono capitare anche a un professionista come lui.

Un problema al polpaccio l’ha tenuto lontano dal campo probabilmente nel miglior momento dei Cavs da quando LeBron se n’è andato nel 2018, e da quando è tornato la squadra ha un record di 4-12. “Ha avuto un errore di giudizio,” ha detto Bickerstaff. “Ha fatto un grandissimo lavoro dal punto di vista della leadership per tutto l’anno. Nonostante le difficoltà che ha avuto e gli infortuni che ha avuto, lui c’è sempre stato, ed anche per questo chiuderemo un occhio.

kevin love
Kevin Love

You may also like

Lascia un commento