Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers LeBron James: “Dobbiamo fare meglio, io in primis”

LeBron James: “Dobbiamo fare meglio, io in primis”

di Simone Massari
Stats corner-Programmazione Sky Sport NBA

E’ andata in archivio anche gara-3 della serie tra Cleveland e Indiana e non può non esserci un LeBron James deluso dalla prestazione. Gara-3 è andata ai Pacers che si sono imposti per 92 a 90. Cavs assenti in alcuni momenti della partita e con soli tre giocatori in doppia cifra alla fine dei 48 minuti.

L’attacco non va, LeBron si prende le sue responsabilità e sprona i suoi

I problemi in attacco stentano a risolversi, con la palla che non “gira” come dovrebbe e a fare la differenza è sempre James. Sfiorata anche in questa serata la tripla doppia, 28 punti, 12 rimbalzi e 8 assist per il “Prescelto” che fino all’ultimo cerca di portare la serie a favore dei suoi. Predica però nel deserto: solo Love – 19 punti – e Hill 13, hanno raggiunto la doppia cifra sul tabellino a fine partita. I nuovi arrivati durante la trade deadline non stanno incidendo come LeBron si aspettava. A fine partita il Re, ha parlato ai microfoni, rispondendo piccato ad alcune domande sui suoi compagni:

Cosa state cercando ragazzi? Pensate davvero che stia per gettare i miei compagni sotto un autobus? Non è così, però i ragazzi devono giocare meglio, incluso me

Parole da vero leader, ma i fatti sono chiari: l’alchimia non è stata trovata, ma soprattutto manca cattiveria. La domanda dei giornalisti riguardo gli altri giocatori è stata fatta per via della partita persa nonostante i Cavs abbiano avuto un vantaggio di 17 punti.

Non riuscire a mantenere il divario può essere un problema di mentalità. L’attacco è sterile – 15esima squadra per efficienza su 16 ai playoffs – e la difesa continua a fare acqua da tutte le parti. Conscio delle sue possibilità, James nonostante la buona partita, è risultato a volte disimpegnato, cosa che ha contribuito al recupero degli Indiana Pacers. 

Sono stato orribile nel terzo quarto. Non riuscivo a tirare, se riuscissi a fare meglio nel terzo quarto, allora non avremmo perso il vantaggio. Dobbiamo giocare meglio come collettivo

Un LeBron James deluso: le sue parole dovranno essere assorbite dai compagni che dovranno dimostrare di poter conquistare il secondo turno di questi playoffs, mai come in questa stagione complicati per “The Chosen One”.

You may also like

Lascia un commento