fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Marcus Morris non verrà sospeso per il flagrant 2

Marcus Morris non verrà sospeso per il flagrant 2

di Simone Massari

Nonostante la spiacevole situazione di lunedì in pre-season, provocata da uno scontro tra Marcus Morris e Justin Anderson, i New York Knicks hanno deciso che il loro giocatore non verrà sospeso ulteriormente. Questi tipi di falli vengono esaminati dalla NBA. La Lega evidentemente non ha considerato particolarmente dannoso questo gesto.

Nel match di pre-season la terna arbitrale ha deciso di sanzionare Morris dopo un diverbio con Anderson. L’ex giocatore dei Boston Celtics, dopo aver cercato di ottenere spazio con i gomiti sfiorando la mascella di Anderson, ha sbattuto il pallone sulla faccia del suo avversario, gesto che gli è costato l’espulsione immediata dal campo per un fallo considerato di tipo flagrant-2.

View this post on Instagram

#MarcusMorris ain’t got no cut wasn’t even thinking bout basketball no more bra wanted to hit 😭😭😭 #shadetv

A post shared by Shade 😎😎😎 ™️ | Content (@shade_tv) on

Nonostante la decisione degli arbitri, la franchigia ha deciso di non intervenire ulteriormente sul giocatore. Marcus Morris non verrà sospeso dalla franchigia e sarà arruolabile da David Fizdale all’esordio in regular season del 23 ottobre contro i San Antonio Spurs.

Una provocazione verbale da parte di Anderson sarebbe stato il motivo del nervosismo scatenato in Morris. Il giocatore di New York ha ribadito dopo l’accaduto che mai avrebbe compiuto quel gesto in una situazione normale.

La franchigia della Grande Mela sta cercando da anni di risalire la china. L’arrivo di R.J. Barret ha portato nuovi stimoli nell’ambiente, anche se c’è la consapevolezza che la strada per diventare un team competitivo potrebbe essere ancora lunga.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi