fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Nico Mannion prova per Lakers e Heat prima del draft, Hollinger: “Colloqui non brillanti”

Nico Mannion prova per Lakers e Heat prima del draft, Hollinger: “Colloqui non brillanti”

di Michele Gibin

Nico Mannion, assieme a Paul Eboua l’unico giocatore azzurro iscritto al prossimo draft, prosegue con i suoi provini con le squadre NBA alla ricerca di una chiamata al primo giro.

Per il prodotto di Arizona è stata la volta dei Los Angeles Lakers, che lo hanno convocato assieme ad altri prospetti per una seduta. I Lakers campioni in carica avranno la scelta numero 28 al primo giro, chiamata in cui Mannion potrebbe essere ancora disponibile.

Brad Turner del Los Angeles Times ha riportato che anche Rob Pelinka, presidente della squadra, era presente al provino. Nico Mannion dovrebbe provare nei prossimi giorni anche per i Miami Heat (che chiameranno con la 20esima scelta assoluta).

Il draft NBA 2020 si terrà nella notte italiana tra mercoledì 18 e giovedì 19 novembre.

Nel suo unico anno ad Arizona, Mannion ha chiuso la stagione con 14 punti e 5.4 assist di media a partita in 32 apparizioni con la maglia degli Wildcats. Nella sua vasta analisi pre-draft, Josh Hollinger di The Athletic ha riportato però che i colloqui con le varie squadre “non siano stati brillanti”, un aspetto che – scrive Hollinger – potrebbe costare all’azzurro una chiamata al primo giro.

Nel 2019 Nico Mannion fu un “five star recruit” in uscita da Pinnacle High School di Phoenix, Arizona, ed è figlio dell’ex giocatore NBA Pace Mannion, che dal 1989 al 1993 giocò in Italia a Cantù

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi