fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsIndiana Pacers Pacers, Victor Oladipo ansioso di rientrare in campo, intanto garage convertito in sala pesi

Pacers, Victor Oladipo ansioso di rientrare in campo, intanto garage convertito in sala pesi

di Gabriele Melina

La rapida diffusione del Sars-CoV-2 ha costretto l’NBA ed il suo comitato a sospendere il proseguimento della stagione 2019\20, prima per soli trenta giorni e poi a tempo indeterminato. Tale provvedimento è costato caro a molti giocatori che, non disponendo di una palestra nelle loro abitazioni, sono stati costretti a scovare modi alternativi per rimanere in buona forma.

Ne risentiranno maggiormente di questo periodo di fermo tutti quegli atleti che stavano affrontando una fase di recupero da un infortunio. Tra questi, risulta sicuramente il nome di Victor Oladipo, guardia degli Indiana Pacers rientrato in campo a fine gennaio dopo dodici mesi ai box. Il suo è stato un processo di riabilitazione piuttosto lungo ed intenso, e, una volta rimessi i piedi sul parquet, è servito un ulteriore mese di gioco per raggiungere il massimo della forma fisica.

L’interruzione, a stagione in corso, di tutte le attività legate alla pallacanestro è stata sicuramente una grande tegola per la franchigia con sede ad Indianapolis. I ragazzi di coach Nate McMillan stavano conducendo una stagione nettamente al di sopra delle aspettative, nonostante l’assenza del giocatore punto di riferimento della squadra. Il loro record, 39 successi a fronte di 26 sconfitte, quinti nella Eastern Conference, è la testimonianza di un gruppo di giocatori che ha saputo credere nelle proprie forze e nei propri uomini.

In una recente intervista, Oladipo ha sottolineato quanto sia arduo dover affrontare questi momenti, specialmente considerando l’interminabile periodo di recupero da cui era appena uscito e la tanta voglia di ritornare a giocare che porta dentro di sé.

Tutto ciò fa’ molto male. Mi è servito più di un anno per recuperare da quel terribile infortunio, ed ora sono costretto a perdermi altri mesi di pallacanestro. Ero lì, sul parquet, a dare il meglio di me stesso in ogni singolo possesso. Ora, cercherò solo di dare il massimo per ritornare in buona forma fisica“.

L’infortunio a cui il ventisettenne fa’ riferimento, è accaduto il 23 gennaio dello scorso anno, in una gara stagionale contro i Toronto Raptors. Il prodotto di Indiana University effettuò una brutta caduta, e, ulteriori analisi evidenziarono la rottura del tendine nel ginocchio destro.

Anche Kevin Pritchard, presidente degli Indiana Pacers, ha espresso il suo punto di vista sulle condizioni della guardia:”Proseguiremo con molta calma, come abbiamo fatto fino ad ora. Non sarà ovviamente possibile far giocare Victor quaranta minuti, e ci vorranno altre settimane per riportarlo al livello precedente. Per ora, cerchiamo di controllare la sua forma fisica attraverso le schede d’allenamento personalizzate che gli abbiamo inviato“.

Oladipo, convertito il garage di casa in una palestra fai da te

Non avendo a disposizione palestre regolamentari in cui praticare e lavorare sul suo gioco, Victor Oladipo ha ricorso a delle piccole modifiche da effettuare nel suo garage di casa. All’interno di tale stanza ha instaurato una vera e propria sala pesi, all’interno della quale può seguire al meglio le schede di allenamento appositamente formulate.

L’intera organizzazione Pacers si è posta come obiettivo quello di incontrarsi, attraverso i vari dispositivi digitali, con il resto dei giocatori, in modo da simulare una normale sessione d’allenamento. L’atmosfera sarà sicuramente molto diversa, tuttavia, rimane comunque una buona mossa per cercare di mantenere alto il morale di squadra.

Sei al meglio della tua forma fisica solo quando partecipi attivamente ai vari incontri, però, ciò al momento non si può fare, perciò ci limitiamo a seguire i nostri ragazzi da casa attraverso lo staff medico, che è sempre più attento ad ogni singolo membro della squadra. Ciascuno atleta, Victor compreso, è disposto a lavorare sodo per rimanere in ottima forma, per raggiungere il massimo del potenziale“, ha riportato il presidente Pritchard.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi