Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Phoenix Suns, passaggio di proprietà a Ishbia entro la trade deadline

Phoenix Suns, passaggio di proprietà a Ishbia entro la trade deadline

di Michele Gibin
Phoenix Suns

Il passaggio di proprietà dei Phoenix Suns e delle Phoenix Mercury da Robert Sarver a Mat Ishbia dovrebbe diventare ufficiale in una o due settimane, in tempo quindi per la trade deadline e il mercato NBA.

Ishbia verserà circa 4 miliardi di dollari per rilevare Suns e Mercury, e diventare il plenipotenziario delle due squadre in un momento decisivo, sia prima del termine ultimo per gli scambi del mercato NBA per la stagione 2022-23, sia per la free agency WNBA che si terrà ufficialmente dal 1 febbraio.

Un passaggio decisivo: Sarver, sospeso per un anno dalla NBA a ottobre a seguito di una lunga indagine che ha attestato la sua responsabilità nel clima tossico sistematico di mobbing, sessismo e discriminazioni negli uffici della squadra sul luogo di lavoro, aveva l’ultima parola su tutti gli affari e le decisioni più importanti in ambito societario e quindi del mercato. I Phoenix Suns sono in lotta per i play-in a Ovest in una stagione condizionata dagli infortuni di giocatori come Chris Paul, Devin Booker e Cam Johnson su tutti, e dal caso Jae Crowder, fuori squadra da inizio stagione per ragioni disciplinari, le frizioni tra coach Monty Williams e Deandre Ayton, e non ultima l’incertezza dopo la sospensione di Robert Sarver e la sua decisione di mettere in vendita la franchigia dopo le pressioni di NBPA, sponsor importanti e media.

Ishbia diventerà proprietario di maggioranza di Suns e Mercury acquisendo tutto il pacchetto di Sarver, e una tranche extra, il passaggio di proprietà attende solo la ratifica del board of governors della NBA.

I Suns (25-24) si sono risollevati vincendo le ultime 4 partite dal momento peggiore della stagione, in cui erano arrivate 9 sconfitte in 10 partite dopo l’infortunio muscolare occorso a Devin Booker.

You may also like

Lascia un commento