fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Raptors, Ibaka esalta i compagni: “Siamo pronti a difendere il titolo!”

Raptors, Ibaka esalta i compagni: “Siamo pronti a difendere il titolo!”

di Francesco Catalano

Rispetto alle altre franchigie NBA, i Toronto Raptors, per evitare alcune complicazioni, hanno raggiunto con largo anticipo la Florida nell’attesa di entrare nella bolla di Orlando e Serge Ibaka ha raccontato un po’ qual è l’umore all’interno dello spogliatoio dei campioni del nord.

Ho visto che ognuno di noi è in grande forma. Ci siamo messi subito al lavoro. Sono qui nella lega da 11 anni. Riesco a capire quando le persone sono pronte mentalmente o non lo sono. Per questo possono dire che ognuno di noi lo è”.

In effetti, i Raptors dovranno essere prontissimi perché spetta a loro l’arduo compito di difendere il titolo conquistato l’anno scorso. Nonostante qualcuno li desse per spacciati in partenza vista la partenza di Kawhi Leonard, la squadra di coach Nick Nurse ha dimostrato di avere una delle migliori intese in campo e di essere un avversario ostico per chiunque. Non a caso occupano saldamente la seconda posizione della Eastern Conference come l’anno scorso alle spalle dei Milwaukee Bucks.

Ora, i campioni in carica si stanno allenando, come detto. in Florida. Lo stato dell’east coast, però, ha uno dei numeri più alti di contagio degli Stati Uniti e i focolai scoppiati nelle vicinanze del Disney World Resort di Orlando non sono stati pochi. Infatti, Ibaka non nasconde in parte la sua preoccupazione.

Onestamente è molto preoccupante. Ogni giocatore dovrà seguire le regole; dovremo rispettare tutte le istruzioni che ci daranno. Ma io ho mia figlia che vive qui ad Orlando e devo dire di avere un po’ di paura”.

Fra pochi giorni, tutte le squadre raggiungeranno Orlando e da quel momento si potranno realmente contare i giorni verso la ripresa della stagione NBA 2019/20. Dopo l’arrivo delle franchigie nella bolla, ci saranno dei mini training-camp ai quali seguiranno delle gare di pre-season che serviranno per mettere i giocatori in ritmo. Infine, il 30 luglio prenderà veramente avvio la ripresa della stagione, salvo eventi straordinari.

Nonostante l’ottima annata, i Raptors hanno dovuto fare i conti per tutta la stagione con numerosi infortuni. Ma ora tutti i giocatori hanno recuperato e sono al meglio in vista della ripartenza. “Non vedo l’oraha detto Ibaka. “Crediamo in noi stessi. Abbiamo esperienza. Abbiamo già la mentalità da campioni. E, come ho detto, siamo pronti”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi