fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Coronavirus, Bucks e Kings chiudono i centri di allenamento

Coronavirus, Bucks e Kings chiudono i centri di allenamento

di Michele Gibin

Coronavirus, anche Milwaukee Bucks e Sacramento Kings chiudono per precauzione le facility di allenamento a poche ore dalla partenza delle squadre per Orlando, dopo gli ultimi test positivi sui tamponi.

Per i Bucks si tratta del primo caso di positività riscontrato, non è stato specificato di quanti positivi si tratti né se siano giocatori o membro dello staff. I Kings avevano già comunicato invece nei giorni scorsi la positività di Alex Len, Buddy Hield e Jabari Parker (rimasto a casa a Chicago).

I Bucks partiranno giovedì per Orlando ed il Walt Disney World Resort, partenza fissata invece per mercoledì per i Kings. Per Sacramento, positivo un membro dello staff che viaggerà a Orlando con la squadra.

Nei giorni scorsi, Clippers, Heat e Nuggets avevano chiuso in via precauzionale i centri di allenamento dopo alcuni casi positivi tra giocatori e staff, così come i Brooklyn Nets decimati dagli infortuni (Durant, Irving, Claxton) e dalle defezioni di DeAndre Jordan, Wilson Chandler e forse anche di Spencer Dinwiddie, ancora in dubbio.

I nuovi positivi per Bucks e Kings dovranno restare ora in quarantena e superare due test consecutivi prima di essere dichiarati idonei e raggiungere le squadre a Orlando.

La stagione NBA 2019\20 ripartirà dal 30 luglio, i playoffs inizieranno tra 15-17 agosto. I Bucks sono primi nella Eastern Conference e ovviamente già qualificati ai playoffs, i Sacramento Kings tenteranno di avvicinare l’ottavo posto ad Ovest oggi occupato dai Memphis Grizzlies.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi