fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Rockets-Bucks, Harden stoppa Antetokounmpo: “Grande difesa di squadra”

Rockets-Bucks, Harden stoppa Antetokounmpo: “Grande difesa di squadra”

di Michele Gibin

Seconda vittima eccellente nella bolla per gli Houston Rockets, che dopo i Mavs battono in volata anche i Milwaukee Bucks primi della classe, nonostante un Giannis Antetokounmpo che sfiora la tripla doppia.

La serata di tiro per James Harden stavolta non è delle migliori (3 su 12 da tre punti per 24 punti, ma con 7 assist e 6 recuperi) ma è la difesa la chiave del 120-116 con cui i Rockets continuano a salire la classifica della Western Conference: i Bucks segnano solo 9 tiri da tre punti, Giannis segna un solo canestro nei 5 minuti finali di partita e Houston rimonta e vince.

Ad occuparsi in campo di Antetokounmpo è proprio il suo rivale James Harden, che lo marca uno contro uno nel quarto quarto con efficacia. Con buona pace di chi lo reputa un cattivo difensore, il “Barba” non sente di avere nulla da dimostrare: “Non c’è nulla da dire, sono solo contento per la vittoria e non mi importa nulla delle critiche e dell’energia negativa. Abbiamo fatto vedere una buona difesa per tutta la partita, li abbiamo fermati quando ne avevamo bisogno“.

Parla di “battaglia” invece Russell Westbrook, che chiude con 31 punti, 6 rimbalzi e 8 assist: “Abbiamo lottato per tutta la partita, tante avversità ma abbiamo risposto sempre. Sono orgoglioso dei ragazzi, tutti hanno fatto un gran lavoro per tutti i 48 minuti“.

Rotazioni minime per coach Mike D’Antoni, con 8 uomini e ancora senza Eric Gordon. I Rockets pareggiano il record NBA di tentativi da tre punti in una singola partita con 61 (21 su 61 alla fine), 16 i punti per Danuel House e 15 per Robert Covington a fine gara.

I Bucks sono ancora senza Pat Connaughton e soprattutto Eric Bledsoe, che si stanno allenando con i compagni ma non sono ancora al meglio. Milwaukee è sicura di terminare al primo posto nella Eastern Conference, e con il vantaggio del fattore campo azzerato nella bolla, l’obiettivo principale di coach Mike Budenholzer è recuperare con calma le forze.

Per Giannis Antetokounmpo una prova da 36 punti, 18 rimbalzi e 8 assist, per Khris Middleton 27 punti con 12 rimbalzi ma il resto della squadra, Brook Lopez a parte (23 punti e e 12 rimbalzi) contribuisce con soli 30 punti complessivi, 22 le palle perse per i Bucks.

Gli Houston Rockets (42-24) hanno scalzato gli Utah Jazz dal quarto posto nella Western Conference, con ancora 6 partite di mini stagione regolare ancora da giocare.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi