Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Knicks, Spike Lee lavora a una serie basata su “Blood in the Garden”

Knicks, Spike Lee lavora a una serie basata su “Blood in the Garden”

di Michele Gibin
blood in the garden

Chi meglio di Spike Lee per una serie sui New York Knicks? Il regista premio Oscar ha iniziato a lavorare su un soggetto tratto dal libro “Blood in the Garden” del giornalista USA di Sports Illustrated Chris Herring, uscito nel 2022.

Il libro di Herring, certificato come best seller tra le uscite sportive dal New York Times, racconta i New York Knicks degli anni ’90, l’ultima edizione vincente dei Knickerbockers e una delle squadre più ruvide e temute della NBA, con coach Pat Riley in panchina e le NBA Finals 1994 perse solo in gara 7 contro gli Houston Rockets di Hakeem Olajuwon.

Spike Lee ha confermato l’inizio dei lavori sul soggetto a Stefan Bondy del NY Post. Non esistono ancora dettagli sui tempi di lavorazione, Lee è al momento al lavoro sul musical che racconterà la storia dell’invenzione e successo del Viagra, prodotto da Pfizer, e ha di recente firmato con Netflix un contratto per produrre dei film in esclusiva per la piattaforma.

Blood in the Garden: The Flagrant History of the 1990s New York Knicks è “la storia definitiva dei Knicks degli anni ’90, che racconta come Pat Riley, Patrick Ewing, Charles Oakley, John Starks e Anthony Mason risollevarono la franchigia NBA più iconica con un una fisicità e una durezza oppressive e mai pareggiate“. Il libro di Herring non è ancora uscito in Italia.

You may also like

Lascia un commento