fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Stagione NBA 2020/21, CBA da ridiscutere: inizio non prima di fine gennaio?

Stagione NBA 2020/21, CBA da ridiscutere: inizio non prima di fine gennaio?

di Francesco Catalano

Mentre fra poco la stagione NBA 2019/20 entrerà nel suo vivo con l’inizio dei playoffs, i vertici delle lega iniziano a parlare già di quella che sarà la stagione 2020/21 insieme al presidente dell’associazioni dei giocatori (NBPA) Michele Roberts.

La Roberts ha già annunciato che il contratto collettivo del lavoro (collective bargaining agreement) andrà rivalutato assolutamente. Ma su questo punto è fiduciosa perché crede che ci possa essere un nuovo accordo anche rapido con lo staff del commissioner Adam Silver.

Ma la vera domanda è questa: quando inizierà la stagione NBA 2020/21? Nella prima ipotesi lanciata dal piano Silver avrebbe dovuto prendere avvio dal primo dicembre. Tuttavia, questa possibilità sembra ora insostenibile. L’eventuale gara 7 delle finali NBA verrà giocata in data 13 ottobre ed alcune squadre si ritroverebbero così con un riposo di appena un mese e mezzo dalla passata stagione.

Quindi, si sta cercando una nuova data di inizio della stagione con tutto quello che questa scelta può comportare. Per esempio, potrebbe essere ridotto il numero di gare di regular season.

Una data possibile potrebbe essere individuata tra la fine di gennaio e i primi di marzo, anche se può sembrare un termine troppo tardivo. Poi, ci sarebbe anche la questione del pubblico. Al momento, vista anche la situazione drammatica che stanno vivendo gli Stati Uniti, pare impossibile che i tifosi possano tornare nelle arene a seguire le partite.

Il dottor Anthony Fauci, uno dei massimi virologi degli States, ha annunciato che un vaccino contro il covid-19 non sarà pronto almeno fino l’inizio del 2021. Perciò, sta prendendo piede tra gli ambienti della lega l’idea di creare delle piccole bolle regionali in vista della prossima stagione. Anche se, per ora, non c’è veramente nulla di chiaro.

Inoltre, il contratto collettivo di lavoro sta causando diversi problemi finanziari alla lega perché non conforme all’emergenza attuale. “Questo CBA non è stato costruito per una pandemia così estesa” aveva detto tempo fa Adam Silver.

Perciò, al momento una nube ancora molto intensa avvolge la stagione 2020/21 che è tutta da definire. LA NBA però nel frattempo si concentra sulla stagione attuale che sta per entrare nel vivo della competizione.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi