fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Wade su Curry: “Il tiro è il punto di forza di Steph? No, vi dico io qual è”

Wade su Curry: “Il tiro è il punto di forza di Steph? No, vi dico io qual è”

di Francesco Catalano

Ormai è fuori discussione che Steph Curry sia uno dei giocatori più importanti nella storia del basket: nonostante ciò, Dwayne Wade, altro pilastro di questo sport, ha voluto sottolineare come una delle più grandi doti del numero 30 dei Golden State Warriors rimanga spesso nell’ombra.

In questi giorni, in cui imperversa la crisi globale scatenata dalla diffusione del Sars-Cov2, gran parte della popolazione si ritrova in quarantena in casa. Per questo, molti personaggi del mondo del basket stanno facendo recentemente delle dirette Instagram per poter interagire coi tifosi. Lo ha fatto LeBron, rivelando alcuni aneddoti del passato. Lo ha fatto lo stesso Steph Curry che ha colto l’occasione per spiegare alle persone qualcosa in più sul virus grazie alla presenza del virologo Fauci. Ieri, lo ha fatto anche Dwayne Wade insieme a sua moglie.

Ad un certo punto, è arrivata una domanda su Steph. E l’ex Heat ha voluto spezzare un ulteriore lancia in suo favore. Mettendo in luce uno degli aspetti più significanti del gioco di Curry che forse non viene preso in considerazione.

E’ una delle persone migliori al mondo” ha iniziato Wade elogiando anche quello che Steph è fuori dal campo. “Ma molte persone non conoscono uno dei più grandi punti di forza di Steph. Parlano di tutte le sue triple e della sua gestione della palla, ma ciò che fa la differenza è che non si ferma mai quando è senza palla. Guardate dopo che ha dato via la palla: quello è il momento in cui è più pericoloso. E’ folle da pensare vero? Perché già quando ha la palla in mano, è immarcabile”.

Ma quando non ce l’ha, puoi dimenticartelo ancora di più. E’ come Rip Hamilton e Ray Allen. Quando dà via la palla: quello è il momento in cui devi avere più paura di lui”.

Quella che ha descritto Wade è quell’arte di crearsi i tiri che pochi giocatori sanno mettere in pratica così bene. Se detiene il record di triple segnate in una stagione e intacca quello All-Time, non è solamente per il fatto che si prende molti tiri. E quindi ne realizza parecchi. Ma perché sa prendersi i tiri giusti e se li sa creare.

Curry e Wade non hanno mai avuto l’occasione di giocare insieme, ma tra i due c’è sempre stato un grande rispetto. Non a caso, all’ultima gara dell’ex Heat all’Oracle Arena, i due giocatori, a fine partita, si scambiarono la maglia.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi