fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Wizards, arriva una buona notizia: completa guarigione per John Wall

Wizards, arriva una buona notizia: completa guarigione per John Wall

di Francesco Catalano

Buone notizie in casa Washington Wizards: John Wall ha completamente recuperato dal’infortunio al tendine d’Achille. Lo rivela Fred Katz di The Athletic.

La point guard degli Wizards non calca un parquet NBA ormai dal lontano dicembre 2018, quando, in seguito  ad un incidente domestico, aveva subito la rottura del tendine d’Achille. Come sappiamo uno degli infortuni più lunghi e debilitanti per un giocatore di pallacanestro. La sua riabilitazione, in particolare, è stata particolarmente lunga. Ed ha privato la Capitale del suo migliore giocatore insieme a Bradley Beal per tutta l’attuale stagione.

La coppia Beal-Wall era riuscita a portare gli Wizards ai playoffs per cinque volte di fila: dalla stagione 2013/14 a quella 2017/18. L’anno scorso questa striscia positiva si è interrotta. E quest’anno?

Quando la NBA si è fermata ai primi di marzo a causa della diffusione del coronavirus, gli Wizards erano al nono posto della Eastern Confernce e stavano tentando di ricucire la distanza con i diretti rivali per gli ultimi due posti disponibili per la post-season: Brooklyn Nets e Orlando Magic.

Se Washington è riuscita a mantenersi in corsa per i playoffs il merito va allo sforzo profuso in questa stagione da Bradley Beal che ha raggiunto medie da All-Star. E la possibilità che la squadra della capitale possa approdare ai playoffs ancora c’è. Gli Wizards, infatti, sono più o meno nella stessa situazione dei Portland Trail Blazers di Damien Lillard.

Qualche partita di regular season giocata solo per recuperare qualche introito e per mettere in ritmo le contender, sarebbe inutile. Per questo, eventualmente, il leader dei Blazers ha già comunicato che in tal caso si rifiuterebbe di giocare. La sua condizione per tornare in campo prevede la creazione di un mini-torneo tra le squadre in lotta per i playoffs per aggiudicarsi gli ultimi spot a disposizione per la post-season. Tale ipotesi è stata supportata oggi anche dal proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban. Tuttavia, ancora, non c’è nulla di accertato.

Se gli Wizards avessero una possibilità reale di approdare ai playoffs, John Wall tornerebbe in campo? No. La risposta del giocatore in tal senso è stata categorica. Giocatore e franchigia non vogliono rischiare nulla, perciò il prodotto di Kentucky tonerà per la prossima stagione.

Sono solo concentrato sul tonare in campo e vedere come è migliorato Brad (Bradley Beal, ndr). E sul vedere come sia migliorata anche tutta la nostra squadra” ha detto Wall.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi