fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Shane Larkin su Tatum: “E’ irreale, diventerà uno dei migliori”

Shane Larkin su Tatum: “E’ irreale, diventerà uno dei migliori”

di Bucci Lorenzo

Ormai al suo terzo anno in NBA, Jayson Tatum ha dimostrato in più occasioni le sue capacità. Quest’anno è arrivata anche la prima chiamata all’All Star Game, la ciliegina sulla torta di una stagione ad alti livelli.

Coronamento di una stagione fantastica

Stagione in cui è stato premiato miglior giocatore della Eastern Conference nel mese di Febbraio: 30.7 punti di media, con il 49.4% dal campo e un incredibile 48.1% da tre punti. Prima di lui solo quattro Celtic’s c’erano riusciti: Isaiah Thomas, Paul Pierce, Larry Bird e John Havlicek. Primo giocatore sotto ai 21 anni capace di far registrare 3 gare consecutive con almeno 30 punti e il 60% dal campo dopo Shaquille O’neal nella stagione 1994 (non tenendo conto dell’età invece, l’ultimo giocatore dei Celtics a riuscirci è stato Kevin McHale nel 1987). Inoltre, è stata anche la stagione del career high per punti segnati e triple messe a segno: 41 punti in ben due occasione, contro Lakers e Pelicans, mentre il record personale per triple segnate è arrivato contro i Blazers, ben 8.

Le parole di Shane Larkin su Jayson Tatum

Shane Larkin, attuale giocatore del Anadolu Efes in Turchia, è stato compagno di Tatum nella sua stagione da rookie. E fin dai primi giorni, come ha detto lui stesso, ha riconosciuto subito il talento del ragazzo.

“È irreale”, ha detto Larkin durante il Celtics Talk Podcast. “Parlo sempre con JT, ed è divertente, l’ho appena visto fare quel podcast, “All the Smoke”, e stava parlando di quella roba con Phoenix, della sua dichiarazione. Lui voleva andare a Phoenix. Ricordo di aver avuto conversazioni con lui durante il suo anno da rookie e io gli dissi: “Fratello, abbi pazienza”. Era così talentuoso, voleva uscire e essere immediatamente una star, ma io gli ripetetti di nuovo: “Hai 19 anni, fratello, abbi pazienza, rilassati. Il tuo momento verrà e diventerai uno dei migliori in questa lega”. Lo dico da anni, e ora tutti possono vedere quello che sta facendo. A volte serve tempo ai ragazzi per mostrare quello che sono davvero. Quest’anno era il suo anno, e non se l’è fatto scappare. E’ sulla strada giusta, diventerà uno dei migliori della lega, lo so.”

Le statistiche di Tatum in questa stagione dimostrano i miglioramenti fatti durante gli anni e il suo incredibile potenziale. “Non vedo perchè non debba essere uno dei migliori prospetti in giro per la lega. Ha tutto, dimensioni, lunghezza e QI. Sa difendere, ama la competizione. E’ ancora così giovane, ed ha ancora ampi margini di crescita. La cosa che mi ha sorpreso di più è la sua mentalità. Ha affrontato nel modo migliore il suo anno da rookie, senza forzare la mano, mettendo su numeri importanti. Adesso si è preso la squadra sulle spalle. Sono molto felice per lui”, così ha proseguito Larkin durante l’intervista.

In caso di ritorno in campo, i Celtics saranno un osso duro da affrontare ai playoffs. Il giusto mix di talento e gioventù, con un Tatum pronto a portarli il più alto possibile.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi