fbpx
Senza dubbio l’uscita di scena con lo sweep subito dai Cleveland Cavaliers potrebbe far riflettere e farà riflettere Paul George sul suo futuro: restare agli Indiana Pacers, firmando una estensione contrattuale importante, oppure andare in altri lidi per provare a vincere altrove?
Quattro sono le vie da poter percorrere per Paul George, andiamole ad elencare:
-estensione contrattuale con gli Indiana Pacers
-trade durante l’estate. Con i Pacers che vogliono in cambio molto (il giusto per un giocatore del genere)
-uscire dal contratto nel 2018 per diventare free agent
-uscire dal contratto nel 2018 e firmare nuovamente per Indiana

Los Angeles Lakers

 
Nato a Palmdale, vicino Los Angeles, potrebbe essere una opzione per i Lakers (del futuro). Ovviamente andare ora nella città degli angeli vorrebbe dire passare da un contesto playoffs ad un contesto di un team in ricostruzione. Anche i Lakers, se dovessero valutare un assalto per prenderlo in estate, andrebbero a togliere spazio ad un giovane dal grandissimo talento, ancora in costruzione come giocatore quale Ingram. Ai Lakers non conviene tentare l’All In in estate, quanto attendere il prossimo anno, la prossima estate, magari dimostrando in stagione di poter puntare presto a rientrare nei playoffs da protagonisti.
 
Altre ipotesi? Resta sempre viva, vivissima la pista dei Boston Celtics, ma la scelta, la prima (potenziale) scelta dovrebbe finire ad Indianapolis ed Ainge è molto restio a scambiarla.
 
Il contratto di PG:
5 anni/ $91,572,660 a partire dal 2014-2015
Player option da $20,703,384 nel 2018-2019 quando avrà 28 anni

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi