fbpx
Home NBA Rondo: “Abbiamo finalmente l’intensità che ci serve per vincere”

Rondo: “Abbiamo finalmente l’intensità che ci serve per vincere”

di Marco Tarantino
Rajon Rondo si sta prendendo le redini dei Chicago Bulls: senza Wade a portar palla, senza Carter Williams (relegato alla second unit) senza Grant, senza Payne, senza Canaan, il play dei Bulls gioca molti più possessi, gioca con molta più fiducia e riesce sia ad innescare i compagni di squadre, che a concludere con buone percentuali. Ieri notte contro gli Atlanta Hawks, in una gara cruciale per la stagione dei Bulls, ha contribuito alla vittoria finale con 25 punti con 11 rimbalzi e 6 assist, contro i Cavs aveva smazzato 15 assist, con 7 punti e 9 rimbalzi, contro i Bucks 18 punti, 9 assist e 9 rimbalzi. Nelle ultime vittorie è stato a dir poco decisivo.
Rajon Rondo ha parlato dopo la sfida di quanto i Chicago Bulls sapessero che la gara contro Atlanta era uno snodo cruciale: con la vittoria di ieri notte allo United Center infatti la franchigia dell’Illinois ha fatto un balzo di due posizioni, dalla nona alla settima, portandosi a 2 vittorie da Atlanta proprio al sesto posto. “Sapevamo che questa gara era la più importante di tutta la stagione probabilmente. Abbiamo vinto alcune gare qualche giorno fa, ma non avrebbero voluto dir nulla se non avessimo vinto anche stanotte contro gli Hawks.” Ha poi continuato Rajon Rondo al Chicago Tribune: “Siamo cresciuti molto in competitività anche in allenamento, diamo tutti noi stessi, più di prima. Ci sono stati un paio di scontri fisici anche, il che vuol dire che si  è accesa una fiamma. Personalmente penso di amare queste cose che accadono in allenamento. Vuole dire che c’è intensità. Questa è l’intensità che ci serve.”
Un occhio anche al futuro ed al calendario da parte del play di Bulls: “Non ci vogliamo fermare al settimo posto, abbiamo un calendario abbastanza agevole sulla carta. Vogliamo provare a salire ancora, dobbiamo lavorare sodo per riuscirci.” 
Next step Bulls: @Pelicans (questa notte), quindi @Knicks, @Sixers, per chiudere poi @Nets, Magic e Nets il 12 aprile.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi