Embiid, clausola infortunio nel suo contratto

Nei giorni scorsi è arrivata l’ufficialità riguardo all’estensione del contratto di Joel Embiid. Solo in queste ore però è stata resa nota una clausola che protegge i Philadelphia 76ers da eventuali infortuni del giocatore.

Come riportato da ESPN, la squadra della Pennsylvania avrà diritto a rinunciare al giocatore e trattenerne parte del contratto se Joel Embiid salterà più di 25 partite o giocherà meno di 1650 minuti. Tuttavia tale clausola riguarda solo le parti del corpo che si sono rivelate più deboli nelle ultime due stagioni del giocatore, vale a dire piedi e schiena. Se quindi si dovesse infortunare ad un braccio Joel resterebbe ancora sotto contratto.

Le cifre parlano di 146,5 milioni di dollari in quattro anni, che sembravano effettivamente molti per un giocatore di 23 anni che ha totalizzato solamente 31 presenze in ben due stagioni in NBA. Certo i 76ers non hanno dubbi sul suo enorme talento, le statistiche parlano di 20.2 punti, 7.8 rimbalzi e 2.5 stoppate a partita con un minutaggio estremamente ridotto (di solito poco più di 20 minuti a gara). Tuttavia i limiti del fisico di Embiid si sono palesati duramente, e la franchigia spera quindi che sia stata solo una brutta fase ormai finita, anche se questa clausola è la prova che i dubbi restano.

>>>> LEGGI ANCHE: LEBRON JAMES CRITICA IL SUO DEBUTTO STAGIONALE <<<<

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.