Magic Johnson vuole fare sul serio. Da subito e con una certa determinazione. Per questo, le sue parole a Eric Pincus di Bleacher Report suonano dure e nette solo fino a un certo punto.

Farò un passo indietro da capo delle operazioni dei Lakers se non si giungerà ad ottenere free agents di primo livello entro le prossime due estati

Sempre Johnson a Tania Ganguli del Los Angeles Times:

Giudicarci dopo una sola estate è inutile e ridicolo; detto ciò, il proprietario della squadra non avrà alcun bisogno di licenziarmi. Sarò io stesso a farmi da parte se i Lakers continueranno a snobbare le prossime postseasons

Le idee in ballo:

 

Allo stato attuale, sembra che qualche spiraglio per accontentare Johnson ci possa ampiamente essere. Secondo Sam Amick di USA Today, i Los Angeles Lakers sono visti dalla maggior parte dell’opinione pubblica come la destinazione numero uno se LeBron James dovesse lasciare Cleveland. Non proprio un nome qualunque, insomma.

Nel frattempo, si era provato ad imbastire una discussione con gli Spurs per Leonard. Idea tramontata abbastanza presto vista la scarsa disponibilità dei texani a trattare la propria stella.

Inoltre, è balenata più di un’idea riguardo l’ingaggio di Paul George, da strappare ai Thunder anche grazie alla clausola opt-out del suo contratto.

Parecchia carne al fuoco, in quel di LA sponda Lakers.

Magic Johnson è sempre stato fiducioso sulla possibilità di attrarre almeno un top player, anche grazie allo spazio salariale liberato durante la scorsa stagione.

Non avrei imbastito quelle trades se non avessi creduto nelle nostre possibilità. Ora dobbiamo passare allo step successivo

Altro elemento a favore delle volontà di Johnson: il grande spazio salariale disponibile, arma importantissima per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Dal suo arrivo, qualche passo avanti è già stato fatto. la scorsa stagione, in effetti, è stata la più positiva da 5 anni a questa parte, per la squadra. Dato però insufficiente ad impedire l’ennesimo mancato accesso ai PO.

Sarà senza dubbio un’estate rovente

 

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.