Home Basket femminileLega Basket Femminile LBF LBF: Reyer prima da sola, crolla la Virtus

LBF: Reyer prima da sola, crolla la Virtus

di Daniele Morbio
LBF - la gioia della Reyer a Faenza

Il quinto turno di LBF vede il secondo pesante scossone da inizio stagione: resta imbattuta ed in vetta da sola la¬†Reyer, mentre la¬†Virtus¬†crolla a¬†San Martino di Lupari¬†e viene agganciata in classifica da¬†Schio¬†e¬†GEAS Sesto San Giovanni. Non √® – per√≤ – tutto facile per la squadra di coach Mazzon: le oro-granata risolvono la pratica¬†Faenza¬†soltanto all’ultimo secondo utile con un tap-in acrobatico di¬†Awak Kuier nella serata che ha visto il rientro in campo di¬†Shepard.

LBF: Reyer all’ultimo respiro, Virtus con allarmi accesi

La¬†Reyer¬†passa non senza soffrire sul campo di una¬†Faenza¬†pi√Ļ che coriacea: coach¬†Mazzon¬†trova nella solita¬†Matilde Villa¬†(15) la miglior marcatrice oro-granata, ma sono la doppia doppia di Cubaj¬†da 14+10 rimbalzi e soprattutto una¬†Kuier¬†da 12 con tanto di canestro della vittoria a decidere l’incontro nel finale. Positive inoltre in casa lagunare le prove di¬†Francesca Pan¬†(6 punti con due triple pesantissime) e¬†Jessica Shepard (11 punti), all’esordio stagionale. Al Pala Bubani finisce 66-68, con le ospiti che trovano due punti pesantissimi e restano in testa da sole al campionato dopo 5 giornate. Non succedeva da diverso tempo. Alle faentine non bastano le ottime prove di¬†Dixon¬†e della grande ex¬†Peresson, con¬†Tagliamento¬†che dopo un avvio infuocato (11 in 14′) deve arrendersi ad un infortunio al polso che la terr√† fuori causa per poco meno di un mese. Si ferma per la prima volta in stagione la¬†Virtus, che crolla senza appello in casa di una¬†San Martino di Lupari¬†perfetta: le “Lupe” giallo-nere dominano il match sin dalla palla a due affossando le bianco-nere sino al massimo svantaggio del -20 (31-11) resistendo ai tentativi di rimonta ospite. Un crollo che accende logicamente non pochi allarmi in casa V-Nere, apparse svuotate ed in grosso debito di energie gi√† alla quinta giornata: le rotazioni cortissime di coach¬†Vincent¬†sono una motivazione importante visto che le giocatrici impiegate con minutaggio di un certo peso sono soltanto 7. Il finale premia le padovane 67-60. Vittoria facile per Schio¬†che abbatte¬†Roma¬†84-53 in una partita che √® risultata senza storia sin dalla palla a due: 111-41 di valutazione per le due squadre, una differenza nettissima con le orange guidate dagli 11 con 4 rimbalzi e 6 assist di una sempreverde¬†Giorgia Sottana¬†e dai 16 di¬†Guirantes. In doppia cifra con loro anche¬†Parks¬†con 13 e¬†Crippa¬†con 10. Successo agevole per¬†GEAS Sesto San Giovanni, che dopo un primo tempo a corrente alternata (34-33 per¬†Battipaglia,¬†con due quarti di dominio diametralmente opposto) spacca la partita con un 19-49 nei secondi 20′: per le lombarde 23 con 9 rimbalzi per¬†Moore, 12 per¬†Trucco¬†e¬†Bestagno¬†ed 11 per¬†Gwathmey¬†e¬†Conti.¬†Ragusa¬†trova il primo squillo stagionale e spinge¬†Sassari¬†verso i bassifondi di una classifica che si fa sempre pi√Ļ complicata: le bianco-blu di coach¬†Restivo¬†crollano nell’ultimo quarto nonostante i 20 di¬†Carangelo¬†e restano sul fondo, con il prossimo turno che le vedr√† ospiti della capolista. Le siciliane sono trascinate dai 21 di¬†Juskaite e dai 14 di un’ottima¬†Milazzo. Colpaccio esterno del¬†Brixia Basket, che si impone in casa del¬†Sanga Milano¬†con i 21 di¬†Garrick¬†ed i 19 del gioiellino¬†Zanardi¬†a guidare la squadra bresciana. Alle milanesi non bastano i 14 di¬†Diallo Dieng.

CLASSIFICA: Reyer 10; Sesto San Giovanni; Virtus e Schio 8; Campobasso e San Martino di Lupari 6; Brixia 4; Roma; Faenza; Ragusa; Sanga Milano e Sassari 2; Battipaglia 0.

MVP del turno: Awak Kuier

Scegliamo come MVP del turno l’ala¬†Awak Kuier: la #34 veneziana non √® la migliore per valutazione e punti realizzati, ma il suo tap-in regala a coach¬†Mazzon¬†almeno una settimana da capolista in solitaria. Un grandissima giocata della finlandese, che sfrutta i suoi 198cm per inarcarsi leggermente e spingere il pallone con la mano verso il ferro, bruciando il suono della sirena di decimi di secondo.

You may also like

Lascia un commento