fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cavaliers: ecco le cifre del contratto di Aleksandr Kaun

Cavaliers: ecco le cifre del contratto di Aleksandr Kaun

di Simone Scumaci

Nel reparto lunghi dei Cleveland Cavaliers arriva un altro centro. Il nome è noto da tempo: stiamo parlando di Aleksandr Olegovic Kaun, centro russo del Cska Mosca, nonchè vice di Mozgov nella nazionale russa.

Un altro lungo quindi alla corte di Blatt, al quale, forse, non serviva. Varejao, Mozgov, Thompson (ovviamente in caso di rifirma della qualyfing offer) e Love: in un reparto lunghi di questo tipo non sembrava necessitare di un altro innesto. V’è però da considerare la questione infortuni. Love (i noti problemi alla spalla dopo la partita con Boston), Varejao (il tendine che lo ha costretto a saltare quasi tutta la season) e Mozgov (il ginocchio lo ha tenuto fuori da questo EuroBasket) vengono o devono ancora recuperare da alcuni infortuni, quindi un giocatore d’affidabilità come Kaun (che Blatt conosce bene avendolo allenato nella Nazionale russa) può sicuramente fare comodo, soprattutto alle cifre pattuite.

Il centro russo, secondo quello riportato da Terry Pluto del Cleveland Plane Dealer e Tony Grossi di ESPNCleveland, nonostante non vi sia ancora un alcuna firma ufficiale, avrebbe già trovato l’accordo: due anni per Kaun, il primo da 1 200 000 di dollari e il secondo molto simile al primo.

Stiamo parlando di un centro di tutto rispetto: 5 campionati russi, 5 VTB Cup, 1 campionato NCAA con Kansas (2008), 6 Final-Four di Eurolega, il centro titolare di una grande squadra come il CSKA Mosca. Tantissima roba per l’Europa ed i Cavs sperano sia altrettanto utile anche in NBA. Il biennale (quasi) firmato da Kaun potrebbe, infatti, rivelarsi molto importante nella stagione successiva all’estate del 2016 (ovvero quella del nuovo contratto per i giocatori). Mozgov sarà free agent mentre Varejao ha un contratto non garantito da 10 000 000 di dollari. Se a questo aggiungiamo la situazione contrattuale di Thompson, ecco allora che Kaun, in caso di adattamento rapido ed efficace al basket giocato in NBA, potrebbe essere fondamentale soprattutto per la stagione prossima

Per Nba Passion,

Simone Scumaci, Simo_Spaulding

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi