fbpx

Come cambia il salary cap dei Chicago Bulls trade dopo trade: in costante aggiornamento

Rondo-Bulls #1

Rajon Rondo arriva a Chicago, parla con la dirigenza dei Bulls: torna in aeroporto, porta con se una custodia dei Tori dell’Illinois. Qualche indizio lo avevamo avuto…Ora ci siamo: Rajon Rondo firma con i Bulls un contratto di due anni a 28 milioni di dollari. Viste le cifre che girano praticamente arriva ai saldi. Rispetto a Derrick Rose arriva un giocatore totalmente diverso: un assistman, un giocatore che servirà a mettere in movimento i tiratori come Nikola Mirotic, Valentine, McDermott. Insomma un giocatore forse più adatto a gioco di Hoiberg come concezione dell’attacco, ma forse non molto adatto perché tendente a tenere troppo tra le mani il pallone: un vero enigma. Molto dipenderà anche da quale Rajon Rondo si troveranno i Bulls: quello degli anni d’oro dei Celtics? Quello della brutta parentesi dei Dallas Mavericks? Oppure quello rigenerato ai Sacramento Kings? Lo scopriremo ad ottobre anzi a fine ottobre quando comincerà la regular season: la scommessa a 14 milioni per un anno più altri 14 con team e player option sul secondo anno è anche economica visti i prezzi in giro per i playmaker.

Wade-Bulls #2

Wade arriva via Miami Heat (UFA) firma un contratto di due anni con player option sul secondo. Torna nella sua Chicago, le motivazioni non mancheranno di certo. Per fargli spazio sono stati tradati José Calderon (7.7) ai Lakers e Mike Dunleavy ai Cavaliers (4). Cap praticamente riempito in attesa della firma di Valentine.

Canaan #3

Terza firma nel reparto play: dopo Rajon Rondo e Grant arriva anche Canaan. Firmato biennale da 2.2 milioni di dollari.

 

La questione salary cap per i Chicago Bulls:

Vediamo come sono messi ora i Bulls a livello salariale.

Salary cap Chicago Bulls

Giocatore 2016/17 2017/18 2018/19 2019/20 2020/21 2021/22
Jimmy Butler $17,552,209 $18,696,918 $19,841,627 $19,841,627 $0 $0
Jerian Grant $1,643,040 $1,713,840 $2,639,313 $3,763,661 $0 $0
Bobby Portis $1,404,600 $1,465,080 $2,410,056 $3,489,761 $0 $0
Taj Gibson $8,950,000 $0 $0 $0 $0 $0
Dwyane Wade $23,500,000 $23,500,000
Nikola Mirotic $5,782,450 $0 $0 $0 $0 $0
Robin Lopez $13,219,250 $13,788,500 $14,357,750 $0 $0 $0
Tony Snell $2,368,327 $3,393,813 $0 $0 $0 $0
Cristiano Felicio $874,636 $0 $0 $0 $0 $0
Doug McDermott $2,483,040 $3,294,994 $4,510,846 $0 $0 $0
Rajon Rondo $14,000,000 $14,000,000 $0 $0 $0 $0

Canaan

 $1,100,000  $1,100,000
Denzel Valentine $? $? $? $? $? $0
Totale:  $91,340,000

Jerian Grant ha una team option per le stagioni 2017 e 2018, stesso discorso per Bobby Portis. McDermott ha la team option invece per il 2017 ed una qualifyng offer per il 2018. Felicio invece ha una team option già in questa stagione e potrebbe ricevere presto una offerta a lungo termine per blindarlo a Chicago. In scadenza andranno:
-Taj Gibson
-Nikola Mirotic
-Dinwiddie
-Felicio

Oltre alle varie team option se non saranno esercitate: ad ora appare chiaro che i Bulls vogliono puntare solo su Nikola e Felicio. Per Rajon Rondo invece secondo gli ultimi rumors si avrà sia una team option che una player option sul secondo anno: se entrambe le parti saranno d’accordo si continuerà insieme, altrimenti le parti si separeranno e nel 2017 i Bulls proveranno a fare il colpo durante la free agency ricca di talento nel ruolo di playmaker (da CP3 a Westbrook).
Stagione in corso: il cap è a quota 80 milioni di dollari. Ce ne sono altri 14 in ballo più possibilità di andare in luxury. Per la prossima stagione (2017-2018) invece siamo a quota 46 milioni di dollari. Tutto senza considerare però il contratto del (pen)ultimo arrivato, ovvero Denzel Valentine dal draft. L’ultimo arrivato Wade percepirà 23.5 milioni di dollari, 47 in due anni con una player option sul secondo anno. Sono stati tradati Dunleavy (Cavs) e José Calderon (Lakers).

Ultima notizia:

$980,431 di dollari tolti dal salary cap grazie al taglio di Spencer Dinwiddiearrivato via trade da Detroit è stato tagliato tra la notte del 7 ed 8 luglio dai Chicago Bulls. 11 giocatori nel roster con il 12esimo, Valentine che ancora deve mettere nero su bianco, ma lo farà a breve.

Come cambia il quintetto con Rajon Rondo e Wade:

Butler, Rondo e Wade

Butler, Rondo e Wade

Lo starting five dei Chicago Bulls come cambia con l’ex Boston Celtics: Rajon Rondo giocherà come playmaker titolare, con lui e Jimmy Butler ci sarà anche Wade con ogni probabilità, con il ruolo di leader nettamente in mano al numero 21. Sotto canestro ci sarà con ogni probabilità Robin Lopez, centro arrivato via trade da New York, un buon difensore, niente di meglio ma che sa fare il suo compito egregiamente. Con lui l’enigma: un giovane come Bobby Portis, un giocatore esplosivo come Taj Gibson, un tiratore con un range di tiro maggiore come Nikola Mirotic. La scelta probabilmente cadrà sul nazionale spagnolo: con Bobby Portis primo cambio e Taj Gibson probabilmente ceduto via trade. Come ala piccola, ci sono 3-4 giocatori in lizza per una maglia: Jimmy Butler potrebbe scalare nel ruolo di SF titolare con l’arrivo di Wade, così McDermott uscirebbe dalla panchina come fatto bene nella passata stagione. Valentine, arrivato come giocatore molto duttile, sia una guardia all’occorrenza che una ala piccola per le sue doti di tiratore: un jolly molto importante per Hoiberg che uscirà però dalla panchina. A completare il quadro Tony Snell.

Starting Five probabile:

C Robin Lopez/Felicio
PF Nikola Mirotic/Taj Gibson/Bobby Portis
SF Jimmy Butler/Doug McDermott/Tony Snell
SG Dwyane Wade/Denzel Valentine
PG Rajon Rondo/Jerian Grant/Canaan

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi