Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattativeFree Agency Lakers: è Julius Randle la causa dell’interesse per Metta World Peace?

Lakers: è Julius Randle la causa dell’interesse per Metta World Peace?

di Mario Tomaino

La notizia è sicuramente clamorosa ma se a riportarla è Adrian Wojnarowski allora c’è da crederci senza ombra di dubbio: i Los Angeles Lakers stanno seriamente pensando di firmare Metta World Peace (alias Ron Artest, per i più nostalgici).

L’ala piccola, che nell’ultima stagione ha girovagato tra Cina e Italia, sarebbe pronta a tornare a giocare in NBA per la franchigia con la quale vinse il titolo nella stagione 2009-10.

Stando a quanto riferito dal noto giornalista di Yahoo! Sports, i Lakers sono pronti a offrire un contratto annuale all’ex Cantù che, tra le varie voci circolate, pare abbia passato l’Off-Season allenandosi proprio nelle strutture della franchigia losangelina. L’interesse è quindi molto reale nonostante, come possiamo notare dall’immagine, le statistiche vadano contro tale operazione.

Metta World Peace è in procinto di tornare ai Lakers ma le statistiche non depongono a suo favore

Come mai allora questo interesse per un giocatore sul viale del tramonto con un carattere per niente facile da gestire? La risposta vien da sé: Julius Randle. La 7a scelta del Draft 2014 pare abbia stretto un forte rapporto con il 35enne ex Lakers e, dopo aver saltato tutta la scorsa stagione causa infortunio, è pronto a giocare con maggiore continuità quest’anno: la vicinanza di un veterano come Metta World Peace quindi, potrebbe essere sicuramente importante per un giovane ragazzo come Randle.

Non resta quindi che aspettare per capire come la trattativa si evolverà, nella speranza della dirigenza e dei tifosi Lakers che il “Panda’s Friend” non perda le staffe come spesso accaduto nel corso della carriera e ci risparmi scene pietose come quella del Palace nel 2004 o la gomitata rifilata ad Harden nel 2012.

 

Per NBAPassion,
Mario Tomaino (@Mariot_22 on Twitter)

You may also like

Lascia un commento