Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Mercato NBA, Carmelo Anthony valuta il futuro: Celtics e Heat ci pensano?

Mercato NBA, Carmelo Anthony valuta il futuro: Celtics e Heat ci pensano?

di Mario Alberto Vasaturo
nba free agent

“Non lo so. Non ho pensato alla prossima stagione a questo punto. Sto parlando in modo molto sincero e onesto. Non ho nemmeno iniziato a pensare alla mia decisione sulla prossima stagione, a cosa accadrà o a dove sono”, così si è espresso Carmelo Anthony riguardo il suo futuro in NBA. Anthony ha 37 anni, ormai alla sua 20ª stagione ed è più che normale riflettere sul da farsi, ma non sembra avere le idee chiare. 

Il ritiro è uno scenario plausibile, ma dovesse rimanere ancora sui parquet NBA, le opzioni sono varie. Carmelo Anthony, nonostante la disastrosa stagione dei suoi Lakers, ha saputo ancora dire la sua, offensivamente parlando. Questa stagione ha tirato col 37,5% da tre, dopo aver concluso col 40% la stagione prima con Portland. Una fonte NBA ha affermato che se il numero 7 non dovesse ritirarsi, potrebbe firmare ancora con i Lakers, sperando in un’annata migliore. Un piccolo spiraglio però è lasciato anche ai cugini Clippers, dove gioca l’ex compagno e amico Paul George, ma con tutta probabilità, se Melo dovesse rimanere a Los Angeles, giocherà in giallo-viola. 

Carmelo Anthony potrebbe tornare a Est?  

Per i più romantici, un ritorno di Carmelo Anthony ai New York Knicks sarebbe il massimo. 7 stagioni e tutte da All-Star a New York. Uno dei GM della Eastern Conference ha però dichiarato: “Non ha molto senso riportare Melo ai Knicks se hanno Cam Reddish, (Julius) Randle, (RJ) Barrett, Fournier e Obi Toppin. Se muovessero uno di questi, allora ovviamente potrebbe essere adatto, sarebbe una bella storia.” Una possibilità quindi c’è, ma qualcosa dovrebbe cambiare. Se però Anthony volesse anche provare a vincere, i Brooklyn Nets non sono da escludere, secondo lo stesso GM, quindi entrambe le sponde a New York potrebbero provare ad acquisirlo. 

Ci sono anche altre contender da poter accostare a Anthony: Celtics e Heat. L’ex giocatore dei Trail Blazers sarebbe certamente pronto per una stagione a Miami, giocando con veterani come Jimmy Butler e Kyle Lowry, oltre a Bam Adebayo. “Ho sentito entrambe le parti dire che ha senso“, ha detto un dirigente della Western Conference. “Ma solo se Miami fa uno scambio. Hanno molti ragazzi giovani che hanno bisogno di minuti. Dovessero scegliere tra Melo e, diciamo, Caleb Martin, continuerebbero a costruire Martin.”

E i Celtics? C’era una possibilità di ingaggiare Anthony nel 2019, quando alcuni membri dell’organizzazione ritenevano che la squadra avesse bisogno di più veterani in una squadra piena di giovani. Tuttavia, il presidente della squadra, Danny Ainge, non era di questa opinione, quindi l’idea di portare Anthony a Boston non è mai andata in porto. Solo questa estate sapremo con certezza se dovremo salutare o meno il nono marcatore all-time.

 

You may also like

Lascia un commento