Chicago Bulls-Malcom Brogdon c'è l'offerta? "Quadriennale da 80 mln"
141601
post-template-default,single,single-post,postid-141601,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Chicago Bulls-Malcom Brogdon c’è l’offerta? “Quadriennale da 80 milioni”

brogdon-pacers

Chicago Bulls-Malcom Brogdon c’è l’offerta? “Quadriennale da 80 milioni”

Chicago Bulls-Malcom Brogdon, c’è l’offerta?, i Bulls potrebbero proporre alla guardia dei Milwaukee Bucks, restricted free agent, un contratto da 80 milioni di dollari in 4 anni, come riportato da Bobby Marks di ESPN.

Così Marks, ospite di “The Jump”, talk show di ESPN con Rachel Nichols: “La grande preoccupazione dei Bucks è da dove arriverà l’offerta per Brogdon, e i Bulls potrebbero offrire 80 milioni per 4 anni, alcune fonti rivelano“.

Rumors rinforzati dall’autorevole opinione di Adrian Wojnarowksi di ESPN, che a SportCenter aveva recentemente dichiarato: “I Bucks dovranno prepararsi a rispondere ad un’offerta nel range di 18-20 milioni l’anno per Malcom Brogdon“.

Chicago Bulls-Malcom Brogdon, il rookie dell’anno 2017 priorità per i Bucks

I Milwaukee Bucks sono attesi da un’estate importantissima sul mercato. Il general manager della squadra Jon Horst proporrà all’All-Star Khris Middleton un rinnovo contrattuale “molto vicino” al massimo salariale ricevibile dal giocatore (un quinquennale da quasi 190 milioni di dollari complessivi). La trade chiusa con i Detroit Pistons nella giornata di giovedì ha spedito l’ala Tony Snell in Michigan in cambio di Jon Leuer e della scelta numero 30 al draft NBA 2019 (Kevin Porter Jr da USC), e liberato per Milwaukee spazio salariale sufficiente per trattenere uno tra Brook Lopez e Nikola Mirotic.

Dopo Middleton, la priorità per i Bucks dovrebbe essere quella di trattenere Brogdon, giocatore fondamentale quale creatore di gioco secondario di fianco a Giannis Antetokounmpo per coach Mike Budenholzer, ed un tiratore affidabile e difensore versatile e fisico.

Per Malcom Brogdon, già rookie dell’anno nel 2017, una stagiona da 15.6 punti ed il 40% al tiro da tre punti, annata però limitata nel finale di stagione da un problema di fascite plantare, che lo ha costretto a saltare il primo e parte del secondo turno di playoffs.

I Chicago Bulls hanno selezionato al draft NBA 2019 la point guard da North Carolina Coby White, con la chiamata numero 7.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment