fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Drummond, Griffin e Love, tre avventure al capolinea: ecco le possibili destinazioni

Drummond, Griffin e Love, tre avventure al capolinea: ecco le possibili destinazioni

di Giovanni Oriolo

Da anni assistiamo a trade che comprendono grandi nomi non solo in off-season, ma anche a stagione in corso. Da questi scambi spesso dipendono i destini e il raggiungimento o meno degli obiettivi stagionali delle squadre coinvolte. Quest’anno la trade con più hype è sicuramente già avvenuta e difficilmente sarà superabile. Ossia il trasferimento di Harden da Houston a Brooklyn di inizio gennaio.

Circolanoperò anche nomi di altri All-Star pronti a cambiare casacca come Andre Drummond, Blake Griffin e Kevin Love.

1. Andre Drummond-Toronto Raptors via trade

Tra i nomi sopracitati il lungo dei cavs è senza dubbio il giocatore più interessante del terzetto. Drummond è il giocatore più giovane, con meno acciacchi fisici e con un contratto più ammortizzabile degli altri (28.7 milioni di dollari, ma è in scadenza in estate). Visti i recenti rumors arrivati dall’America a inizio settimana, il prodotto di UConn sembra interessare in maniera seria ai Toronto Raptors.

La franchigia canadese, che per questa stagione gioca le partite in casa a Tampa Bay, è indubbiamente rimasta sguarnita nel ruolo di centro dopo gli addii in offseason di Marc Gasol e Serge Ibaka. Di “5”di ruolo nel roster dei Raptors compaiono i soli Aron Baynes e Chris Boucher. Nella partita vinta contro i Bucks di mercoledì sera è addirittura partito Pascal Siakam nello starting five come centro. Questa è una soluzione usata spesso da coach Nick Nurse, soprattutto a partita in corso, molto più di quanto fatto nella stagioni passate (il camerunense è passato dal giocare il 9% dei minuti da centro, a giocarne il 15%).

In quest’ottica, l’acquisto di Drummond cadrebbe a pennello. I Raptors sono la 28esima squadra per rimbalzi per partita (42.6) e il lungo dei Cavs porterebbe una grande presenza a rimbalzo. Andre è uno dei rimbalzisti più forte dell’ultimo decennio NBA. Non a caso ha guidato la classica dei rimbalzi nel 2015\16, nel 2017\18, nel 2018\19 e 2019\20. Ovviamente in questa stagione, l’ex Pistons non è da meno e sta viaggiando a una media di 13.5 a gara. Un maggiore numero di palloni recuperati dopo un tiro sbagliato porterebbe a più tentativi al tiro e fa tenere di più gli avversari nella propria metà campo (ma soprattutto lontano dalla tua). E Drummond per ora sta prendendo 4 rimbalzi offensivi a match.

Oltre che a rimbalzo la scelta numero 9 del draft del 2012 porterebbe anche punti e difesa. La franchigia di Toronto, spesso nel corso del match, ha periodi di tempo in cui fatica a macinare punti. Soprattutto quando c’è in campo Baynes, sotto il canestro non sono molto pericolosi e gli avversari si concentrano nelle marcature dei loro due migliori realizzatori: Siakam (20.6) e Fred Vanvleet (20.4). Avere un giocatore come Drummond, che sta viaggiando a 17.5 punti di media, costringerebbe gli avversari a dei raddoppi su di lui e lascerebbe più spazio agli altri due per punire le difese.

Drummond è un giocatore che ovviamente non fa gola solo ai Raptors, ma anche ai Boston Celtics. La squadra di Brad Stevens, nonostante l’arrivo di Thompson in estate, sembra avere ancora qualche problema sotto canestro. Drummond potrebbe essere il giocatore giusto per risolverli e i Celtics hanno buoni assett per arrivare al lungo della franchigia dell’Ohio. Ma soprattutto occhio ai Brooklyn Nets, perché probabilmente l’ex Pistons verrà scambiato. Ma, in caso di buyout, i Nets potrebbero essere una seria contendente per mettere sotto contratto il lungo e il suo arrivo a Brooklyn (alla corte di Durant, Harden e Irving) sarebbe decisamente interessante. Doveroso aggiungere per le pretendenti al lungo dei Cavs anche Heat e Lakers che sono alla ricerca di sostituti per gli infortunati Leonard e Davis.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi