fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Dwight Howard: “Vorrei tornare ai Lakers, ma con un contratto vero”

Dwight Howard: “Vorrei tornare ai Lakers, ma con un contratto vero”

di Michele Gibin

Dwight Howard sarà uno dei tanti free agent in questa anomala offseason di novembre per i Los Angeles Lakers campioni in carica, e il lungo 3 volte difensore dell’anno gradirebbe giocare una nuova stagione a LA per tentare il bis.

Intervistato dall’ex giocatore NBA Etan Thomas, Howard ha ribadito di voler tornare a giocare per i Lakers, ma con un contratto garantito e soprattutto più ricco rispetto al “minimum veteran” firmato nell’estate 2019, che sarebbe diventato garantito per il resto della stagione solo a gennaio.

Mi piacerebbe tantissimo tornare ai Lakers, la stagione scorsa è stata come un test per noi, abbiamo imparato a conoscerci, e abbiamo vinto il titolo! Spero questo’anno che mi propongano un nuovo contratto, e che sia garantito questa volta… non vorrei più giocare gratis, lo scorso anno ho dimostrato che mi sono guadagnato un contratto adatto“.

Reduce da un anno di stop dopo un serio problema alla schiena, Dwight Howard aveva accettato un contratto non garantito annuale con i Lakers per sostituire DeMarcus Cousins, infortunatosi a propria volta nel luglio 2019. Il Lakers e con un ruolo da specialista, Dwight Howard ha giocato una stagione solida alle spalle di Anthony Davis e JaVale McGee, a lungo la coppia titolare sotto canestro per coach Frank Vogel.

Howard ha aggiunto che a Los Angeles lui e la sua famiglia hanno trovato un nuova casa, la moglie Te’a Cooper gioca per le Los Angeles Sparks nella WNBA, i due si sono sposati di recente.

Nelle scorse settimane era stato riportato un interesse dei Golden State Warriors per Dwight Howard, che se non dovesse trovare un nuovo accordo con i Lakers riceverebbe comunque nuove offerte dopo la buona stagione disputata. In carriera, Howard ha vestito le maglie di Magic, Rockets, Hornets, Hawks e Wizards e Lakers in due occasioni separate, ed è stato 8 volte All-Star e 5 volte primo quintetto NBA.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi