fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Jazz, estensione contrattuale annuale per Joe Ingles: “Non c’è un altro posto dove vorrei essere”

Jazz, estensione contrattuale annuale per Joe Ingles: “Non c’è un altro posto dove vorrei essere”

di Michele Gibin

Estensione contrattuale per Joe Ingles, l’ala australiana rimarrà agli Utah Jazz fino al termine della stagione 2021\22, il precedente accordo sarebbe scaduto nell’estate 2021.

Ingles percepirà 14 milioni di dollari nell’anno extra di estensione, il massimo consentito, il veterano ha ancora due anni e circa 32 milioni di dollari rimanenti sul precedente accordo, siglato nel 2017. Joe Ingles arrivò agli Utah Jazz nel 2014, in concomitanza con l’arrivo in panchina di coach Quin Snyder.

Dopo due stagioni discrete alle spalle della stella della squadra Gordon Hayward, un primo salto di qualità nella stagione 2016\17, e la definitiva conferma in quintetto base l’anno successivo, chiuso ad oltre 11 punti e quasi 5 assist di media a partita in 31 minuti, con il 44% al tiro da tre punti.

Joe Ingles ha saltato una sola partita negli ultimi quattro anni, chiudendo l’annata 2018\19 con il massimo in carriera per punti (12.1), assist (5.7) e recuperi (1.2). Con l’arrivo ai Jazz in estate di Mike Conley e Bogdan Bogdanovic, Ingles è diventato il sesto uomo della squadra di coach Snyder, ruolo che l’australiano ha abbracciato con grande disponibilità.

Joe Ingles è un giocatore in grado di leggere sempre la giocata giusta da fare” Così coach Snyder “Da quando è arrivato qui ha fatto due cose principalmente: ha iniziato a difendere, e ad avere fiducia nel suo tiro. Il suo tiro gli ha quindi permesso di avere più spazio per operare palla in mano“.

Il fatto che i Jazz abbiano così tanta fiducia in un vecchiaccio come me è un gran cosa” Scherza Ingles “Per quanto mi riguarda non c’è un altro posto dove vorrei stare, è stata una decisione facile, per fortuna non ho dovuto preoccuparmene troppo (…) è più di quanto avrei mai potuto chiedere“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi