fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsAtlanta Hawks Hawks, niente accordo con John Collins che sarà restricted free agent nel 2021

Hawks, niente accordo con John Collins che sarà restricted free agent nel 2021

di Gabriele Bozzetti

Today is the day!  Oggi, 22 dicembre 2020 riparte una nuova elettrizzante stagione NBA.

Sotto gli occhi di tutti ci saranno anche gli Atlanta Hawks. La franchigia della Georgia si è mossa bene in off-season accaparrandosi i servigi di parecchi nomi importanti tra cui: Danilo Gallinari, Bogdan Bogdanovic e Rajon Rondo.

Nelle ultime ore i tifosi di Atlanta però hanno dovuto fare i conti con una notizia inaspettata. Come riporta Shams Charania di The Athletic, il front office e l’ala grande John Collins non hanno trovato un accordo per il rinnovo di contratto. Il giocatore sarà quindi Restricted Free Agent nella prossima free agency del 2021 e gli Hawks potranno comunque pareggiare ogni offerta

L’apporto di John Collins agli Hawks

“Sicuramente sarei un po’ ‘deluso, ma gli affari sono affari, a volte non ottieni esattamente quello che vuoi, o le cose non vanno come avevi programmato”, ha detto Collins lunedì sulla possibilità di non raggiungere un accordo di estensione. 

L’ex scelta numero 19 del draft NBA 2017 ha rappresentato un pezzo fondamentale nelle precedenti stagioni ritagliandosi spazio e gioco grazie alle sue buone prestazioni. Proprio per questo si era detto deluso se non fosse riuscito a trovare un accordo con la proprietà, e così è stato.

John Collins, che sarà l’ala grande titolare degli Hawks, arriva da una buona stagione. L’anno scorso ha giocato solamente 41 partite, rispetto alle 67 totali, saltando 25 partite per doping, in cui ha mantenuto buone percentuali sul campo e da fuori, tirando rispettivamente con il 58% e il 40% da tre.

Mettendo a referto una media di 21.6 punti, 10 rimbalzi e poco più di un assist a partita si è dimostrato un giocatore solido in campo, diventando la fortuna e sicurezza di parecchi fanta-allenatori.

Gli scenari possibili

Anche se Collins resta l’ala titolare degli Hawks non è detto che la franchigia di Atlanta lo voglia tenere. Una motivazione possibile è che in estate è arrivato Danilo Gallinari. Il talento italiano, che partirà dalla panchina, non è sicuramente giovane come Collins ma è un veterano, viene da ottime annate in quel di OKC e può significare un upgrade importante al gioco degli Hawks che, come visto nelle precedenti stagioni, anche se i giocatori buoni ci sono, non riesce a vincere.

Gli Hawks potrebbero decidere di scambiarlo durante la stagione per ottenere un giocatore d’elite, soprattutto una star da affiancare a Trae Young, piuttosto che perderlo nella prossima off-season a zero.

Tutte queste ipotesi potrebbero rimanere tali visto che, secondo Sarah K. Spencer dell’Atlanta Journal Constitution, gli Hawks saranno comunque intenzionati a rifirmare il giocatore. Quanto in alto andranno gli Hawks per tenerlo potrebbe dipendere dal suo miglioramento difensivo, secondo Chris Kirschner di The Athletic . Collins ha dimostrato di essere una forza offensiva e sarà ancora più pericoloso se migliora la sua gestione della palla .

Intanto, stanotte riprende la nuova stagione NBA 2020/21 e inizieremo con i Nets contro gli Warriors, con il tanto atteso ritorno di Kevin Durant dopo più di un anno e mezzo proprio contro il suo ex team con cui ha toccato il cielo ma anche l’inferno.

Gli Hawks giocheranno giovedì 24 dicembre alle ore 02:00 italiane contro i Bulls di Zach Lavine, pronti per dare spettacolo e lottare ad ogni costo per aggiudicarsi un posto nella post-season 2021.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi