fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers NBA Opening Night, Paul George e i Clippers schiantano i Lakers: “Sono in gran forma”

NBA Opening Night, Paul George e i Clippers schiantano i Lakers: “Sono in gran forma”

di Michele Gibin

NBA opening night, il primo derby di Los Angeles va ai Clippers di Paul George, che guasta la festa della cerimonia di consegna degli anelli di campione NBA ai Lakers prima della palla a due.

Clippers-Lakers finisce 116-109, George è il migliore in campo per i suoi e inaugura al meglio quella che per la star ex Thunder e Pacers sarà una stagione importante, di riscatto. 33 punti, 6 rimbalzi e 13 su 18 al tiro per lui a fine gara, una partita ad alta efficienza offensiva, i Clippers saltano subito avanti nel primo quarto (39-19) approfittando della distrazione di LeBron James e compagni dopo la cerimonia di consegna degli anelli e un altro tributo a Kobe Bryant.

Emozione che però sparisce per i gialloviola nel secondo periodo. James e Davis non giocano una grande partita, ma nel secondo quarto i Lakers restituiscono la pariglia ai Clippers e con un parziale da 35-17 rimettono le cose in parità.

Lakers-Clippers: problema alla caviglia sinistra per LeBron

La partita “gira” letteralmente nel terzo periodo: Paul George segna 26 dei suoi 33 punti finali nel secondo tempo, 15 nel solo terzo quarto, LeBron James si fa male alla caviglia sinistra a inizio quarto periodo con i Lakers sotto di 6 punti (94-88), infortunio che lo limita a soli 28 minuti di gioco e apre la via ai Clippers.

E’ stato strano giocare una partita di basket oggi, lo ammetto“, spiega James nel post gara “Sono solo contento che sia finita così possiamo tornare a pensare al resto della stagione. La caviglia? Si è girata abbastanza bene, ci berrò sopra e per Natale ci saremo“.

Per Paul George la musica è decisamente cambiata rispetto allo scorso anno. Una off-season trascorsa senza infortuni e limitazioni sta dando i suoi frutti, così come la fiducia per il nuovo contratto: “Ho avuto una off-season fantastica, mi sono potuto allenare e giocare prima dell’inizio dei camp. Ora sono in un buon momento, anche di testa e non solo fisicamente“.

Debutto positivo in casa Clippers anche per Serge Ibaka, che chiude con 15 punti e 6 rimbalzi in appena 21 minuti. Kawhi Leonard sbaglia tanto (10 su 26 al tiro) ma chiude con 26 punti a fine gara. Per i Lakers tra i migliori c’è Dennis Schroeder, partito in quintetto e autore di una partita da 14 punti, 12 rimbalzi e 8 assist in 28 minuti. Kyle Kuzma ci aggiunge 15 punti in 27 minuti, ma non basta ai Lakers.

Dopo la gara coach Frank Vogel ha spiegato il minutaggio limitato per James e Anthony Davis (18 punti in 31 minuti): “Non è lo scenario ideale ma dobbiamo gestire i minuti nel modo migliore. Superare le prime partite senza infortuni è la priorità massima, così come lo è valutare l’inserimento dei nuovi, e di tempo per farlo ne abbiamo avuto davvero poco. Noi dobbiamo comunque fare meglio di quanto fatto oggi“.

Montrezl Harrell, grande ex di giornata, ha chiuso la sua partita con una doppia doppia da 17 punti e 10 assist in ben 32 minuti, soli 12 minuti di campo per Marc Gasol, partito in quintetto base.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da NBA Passion (@nbapassion_com)

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi