Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative NBA, i Miami Heat monitorano la situazione di John Collins

NBA, i Miami Heat monitorano la situazione di John Collins

di Riccardo Rivoli
nba-miami-heat-monitorano-situazione-john-collins

La più grande debolezza dei Miami Heat è la posizione di ala grande, e la prima opzione sul mercato potrebbe essere John Collins degli Atlanta Hawks.

Il numero 20 degli Hawks non sta giocando la sua migliore stagione in carriera, ma resta comunque un giocatore talentuoso e con uno spiccato atletismo per essere alto 2.06 metri. Nelle prime 30 gare stagionali ha mantenuto la media di 13.2, 8.1 rimbalzi e 1.3 stoppate a partita. Se Collins si unisse ai Miami Heat, formerebbe insieme a Bam Adebayo un frontcourt di grande talento.

L’inizio di stagione della franchigia della Florida è stato pessimo, ma adesso sembra che siano riusciti a tornare in carreggiata. Nelle ultime 12 gare ne hanno perse solo 4, tra cui quella di stanotte contro i Lakers senza LeBron James. Il loro record dice 20-19 e la classifica li vede ottavi a Est. L’arrivo di Collins potrebbe aiutare gli Heat a raggiungere le prime posizioni della zona playoff.

Il 9 febbraio ci sarà la trade deadline e il problema di Miami potrebbe essere la mancanza di giovani da inserire nello scambio per ottenere l’ala di Atlanta. Si parla della prima scelta del 2027 dei Lakers acquistata dagli Heat, ma questa potrebbe non bastare, anche se resta un’ottima risorsa. In più Miami dovrà battere la concorrenza, dato che altre squadre, tra cui i Brooklyn Nets, sono interessate a John Collins.

You may also like

Lascia un commento