Patrick Beverley rumors, 5 le squadre interessate, Bulls in pole?
141205
post-template-default,single,single-post,postid-141205,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Patrick Beverley interessa a 5 squadre, Bulls in pole? “Sarebbe grandioso”

patrick beverley rumors

Patrick Beverley interessa a 5 squadre, Bulls in pole? “Sarebbe grandioso”

Patrick Beverley rumors che vedono almeno 5 squadre interessate alla point guard dei Los Angeles Clippers, che sarà free agent a partire dal prossimo 30 giugno.

Come riportato da Sean Deveney di Sporting News, Chicago Bulls e gli onnipresenti Los Angeles Lakers tra le squadre interessate al veterano dei Clippers. Secondo Deveney, Pat Beverley potrebbe decidere di accordarsi subito con una delle squadre più accreditate, “senza attendere una proposta” da parte dei Los Angeles Clippers.

L’attenzione dei Clips sarà ovviamente tutta sui grandi nomi della free agency 2019. Il grave infortunio occorso a Kevin Durant ha probabilmente chiuso ogni discorso relativo alla superstar dei Golden State Warriors.

Il fresco campione NBA ed MVP delle finali Kawhi Leonard rimane l’obiettivo principale: i Clippers faranno leva sull’aria di casa per il californiano Kawhi, e su di un progetto ambizioso guidato da coach Doc Rivers, dal President of Basketball Operations Lawrence Frank e da Steve Ballmer, il proprietario.

Patrick Beverley rumors verso Chicago: “Giocare per i Bulls? Sarebbe grandioso”

Patrick Beverley, ragazzo di Chicago, aveva parlato nei giorni scorsi di una possibile destinazione Bulls: “Io sono di Chicago, la città scorre nelle mie vene, e credo che potrei essere davvero d’aiuto. Potrei essere una grande fonte d’ispirazione, un figlio della città che ce l’ha fatta (…) di certo giocare per i Bulls mi farebbe piacere, se ve ne fosse l’occasione, ma io dovrò prendere la decisione migliore per me e per la mia famiglia“.

Beverley potrebbe rivelarsi un giocatore adatto ad un contesto giovane come quello dei Chicago Bulls, un esempio positivo per giocatori come Lauri Markkanen, Zach LaVine, Wendell Carter Jr, ed il leader ideale per un capo allenatore intenso come coach Jim Boylen, recentemente confermato sulla panchina dei Bulls. Durante la stagione 2018\19, l’ex Arkansas ha viaggiato a 7.6 punti, 5 rimbalzi e 3.8 assist di media a partita, in 78 gare disputate in un’annata chiusa con una grande quanto insperata qualificazione ai playoffs della Western Conference.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment