fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Salary Cap NBA, ecco le proiezioni per la stagione 2020-21

Salary Cap NBA, ecco le proiezioni per la stagione 2020-21

di Michele Gibin

Salary Cap NBA, tempo di proiezioni per la stagione 2020\21, stime che confermano l’innalzamento del tetto salariale a disposizione delle 30 franchigie NBA a nuove cifre record. Come riportato da Shams Charania di The Athletic, la lega ha informato i team che il salary cap per la stagione 2020\21 sarà di 116 milioni di dollari (stima), mentre la soglia per la luxury tax si attesterà sui 141 milioni di dollari.

Cifre leggermente ridotte rispetto a quelle diffuse lo scorso giugno, ma comunque un nuovo primato. L’aumento del tetto salariale tra 2019\20 e 2020\21 sarà di circa 7 milioni di dollari, uno scalino tra i più alti mai visti negli ultimi anni, da una stagione all’altra. Un trend che, secondo le proiezioni, dovrebbe confermarsi anche per la stagione 2021\22, con un tetto salariale che raggiungerà i 125 milioni di dollari ed una soglia della luxury tax fissata a quota 151 milioni.

In sole due stagioni dunque, lo spazio salariale a disposizione delle franchigie salirebbe di circa 16 milioni di dollari. Nell’estate 2021, giocatori del calibro di Giannis Antetokounmpo (sia in caso di rinnovo con i Milwaukee Bucks già nella off-season 2020, che oltre), Kawhi Leonard e Paul George (che potranno decidere di uscire dal loro contratto), Rudy Gobert, Jrue Holiday e Bradley Beal saranno o potranno diventare free agent, ed arrivare a poter pretendere dei “supermax contract” che frutterebbero loro dal 30 al 35% dello spazio salariale totale di ciascuna squadra. Anche LeBron James potrebbe diventare free agent nel 2021 e rinegoziare – con i Los Angeles Lakers o altrove – l’ultimo grande contratto da professionista della sua carriera.

Dal 2021 scatteranno inoltre i rinnovi, le rookie scale extension quinquennali di Ben Simmons dei Philadelphia 76ers e di Jamal Murray dei Denver Nuggets, nuovi contratti che potranno fruttare alle due giovani star il 25% del salary cap di Sixers e Nuggets per i prossimi anni.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi